Il 1° maggio tornano i Ludi del Bo con un'edizione record: oltre mille partecipanti!


Appuntamento allo stadio Colbachini dalle 13:30 per il classico meeting di atletica leggera organizzato dal CUS Padova. Il programma tecnico torna al completo e per la prima volta si varcano i confini italiani: attesa la nazionale slovena!


I Ludi del Bo superano quota mille partecipanti. Sarà un’edizione da record quella che andrà in scena domenica primo maggio allo stadio Colbachini di Padova, dove tornerà uno degli appuntamenti storici dell’atletica leggera veneta, organizzato dal CUS Padova. Sono addirittura 1060 gli atleti che si sono iscritti, superando i 700 delle ultime edizioni. E per la prima volta il meeting si apre anche a livello internazionale. I Ludi del Bo ospiteranno, infatti, anche dieci atleti della nazionale slovena, che approfitteranno della manifestazione per testare il proprio stato di forma al termine del raduno di Verona. Come al solito saranno presenti le più importanti società regionali, ma anche tanti altri atleti provenienti da tutto il nord Italia. Rispetto alla scorsa edizione, ancora condizionata dalla pandemia, il programma tecnico torna al completo. Il calendario prevede le gare maschili e femminili dei 100, 200, 400, 800 e 3000 metri, oltre a 400 ostacoli, salto in alto, salto in lungo, lancio del peso e lancio del giavellotto.


Il sipario si alzerà alle 13:30, con la fine delle ultime competizioni prevista per le 20:30. Parteciperanno atleti dai 17 anni in su e l’ingresso del pubblico come sempre sarà gratuito. «Siamo davvero orgogliosi di questo boom di iscrizioni», spiega il consigliere della sezione atletica del CUS Padova, Enrico Santangelo. «Sono numeri che ci portano a livello dei meeting nazionali e il fatto che ci abbia scelto anche la nazionale slovena certifica la bontà del nostro lavoro. Credo sia stata premiata la qualità dell’organizzazione degli ultimi anni e questo per noi è uno stimolo a fare sempre meglio. Ci auguriamo di assistere a una grande giornata di sport». I Ludi del Bo valgono come seconda tappa della Coppa Veneto di atletica leggera e come campionato regionale universitario. La manifestazione, la più longeva del Veneto visto che la prima edizione risale al 1932, è dedicata alla memoria di Alberto Pettinella, fondatore del CUS Padova.

Nella foto un momento della gara di salto in alto nell'edizione dello scorso anno dei Ludi del Bo




170 views0 comments