Criterium di tiro a volo, doppia medaglia: Giulia Basso è Oro, Alberto Facci argento.


Ai campionati universitari di Todi si sono messi in luce due studenti dell'Università padovana, in una gara condizionata dal maltempo.


Doppia medaglia per il CUS Padova ai campionati universitari nazionali di tiro a volo. Al “Criterium 2002” organizzato da Cusi, Federazione italiana tiro a volo e CUS Perugia, si sono fatti valere Giulia Basso e Alberto Facci, capaci di avere la meglio anche delle pessime condizioni climatiche che hanno imperversato a Todi venerdì 4 novembre.


Per Giulia Basso è la seconda medaglia consecutiva nella specialità skeet, categoria Assoluta. Ma questa volta ha il colore più prestigioso. Dopo essersi portata a casa l’argento nel 2021, quest’anno Giulia ha trionfato sbaragliando il campo con una prova autoritaria. È stato un dominio quello della 22enne di Gazzo Padovano che ha vinto con sette lunghezze di vantaggio rispetto alla seconda e otto sulla terza. Giulia è tesserata per il Tiro a volo Porpetto e studia tecniche audioprotesiche nella sede distaccata di Treviso: «Sono molto felice, anche perché abbiamo sparato in condizioni davvero proibitive. Non è facile trovare la giusta concentrazione sotto la tempesta, ma fortunatamente sono partita bene e ho gestito il vantaggio. Conto di laurearmi il prossimo novembre per cui mi piacerebbe partecipare e magari vincere un’ultima volta i campionati universitari nel 2023».


È una prima volta, invece, quella di Alberto Facci, che ha conquistato la medaglia d’argento nella specialità trap, categoria Eccellenza. Classe 2001, originario di Marano Vicentino, vive a Padova dove studia ingegneria meccanica. Ha ereditato la passione da papà e nonno, entrambi cacciatori, ha iniziato a sparare a 12 anni ed è cresciuto sempre più fino ad essere tesserato con le Fiamme Oro. «Questa medaglia è una grande soddisfazione», sorride Alberto. «Mi sono confrontato con atleti di altissimo livello, su un campo allagato e in una gara che è stata anche sospesa 40 minuti per maltempo. Lo scorso anno sono stato convocato in Nazionale junior e ho partecipato a una Coppa del mondo e a un Europeo. Questa stagione è stata più difficile, la prossima punto al riscatto e questa medaglia è un grande stimolo».



Nella foto i due atleti sul podio

557 views0 comments