top of page

Il CUS Padova ha ospitato la prima "Giornata di formazione sull’inclusione nei centri estivi"


L'iniziativa, promossa dall'Associazione Down Dadi, ha rappresentato un'occasione di confronto per coordinatori, educatori e animatori dei centri estivi del territorio, al fine di promuovere l'inclusione attiva di bambini e ragazzi con disabilità.


Sabato 20 maggio, agli impianti del CUS Padova, si è svolta la prima “Giornata di formazione sull’inclusione nei centri estivi”. L’Iniziativa, promossa dall’Associazione Down DADI e patrocinata dal Comune e dall’Università degli Studi di Padova, nasce dal forum la “Rete dell’Inclusione” del 18 marzo scorso, in collaborazione con il CUS e l’Associazione BluKippe di Padova.


Per la prima volta a Padova si è lavorato sull’inclusione nel tempo libero attraverso un

appuntamento di formazione pensato per coordinatori, educatori e animatori dei centri

estivi del territorio, evento realizzato grazie alla campagna “(R)Estate da soli? No Grazie!”

presente nella piattaforma “Sostieni” del Centro Servizio Volontariato di Padova.

La giornata ha visto i saluti di benvenuto della Presidente dell’Associazione Down DADI,

Dr.ssa Fasolato, i saluti istituzionali del Dr. Sacerdoti, Consigliere del Comune di Padova con

delega in materia di Accessibilità e Vita Indipendente, e della Prof.ssa Arfè, Delegata della

Rettrice dell’Università degli Studi di Padova in materia di inclusione e disabilità. E’

intervenuto anche il Dr. Uguagliati, Presidente del CUS Padova, che oltre a dare ospitalità,

ha annunciato l’impegno per l’inclusione attiva di bambini e ragazzi con disabilità grazie ad

un progetto dedicato del CUSI.


Nel corso della mattinata sono intervenuti docenti dell’Università di Padova: la Prof.ssa

Lanfranchi e la Dr.ssa Cardillo del Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della

Socializzazione; il Dr. Marino di Scienze Motorie Adattate del Dipartimento Scienze

Biomediche; la Prof.ssa Rossi dell’Istituto Universitario Salesiano di Venezia.


Nel pomeriggio, i partecipanti sono stati impegnati in attività di workshop con

professionisti che hanno sviluppato strategie di progettazione e facilitazione (Dr.ssa

Bottacini, ULSS 9; Dr. Manganello BiLLi Academy; Dr. Guzzo, Centro Clinico Stella Polare). La

giornata ha visto la partecipazione di una sessantina tra rducatori e coordinatori di diverse

realtà associative del Comune di Padova e della Provincia e ha evidenziato la necessità di

una formazione che favorisca l’inclusione a 360 gradi.




116 views0 comments

コメント


bottom of page