top of page

I risultati del weekend: l'hockey maschile si conferma campione d'Italia Master nella categoria over 40!


Medaglia d'argento per la squadra femminile indoor over 35. Doppia vittoria nel basket, mentre perdono le squadre di volley, il rugby e il calcio a 5. Tanti sorrisi per i giovani dell'atletica. Ecco il resoconto del weekend.


HOCKEY


Per il secondo anno consecutivo il CUS Padova hockey maschile conquista il campionato Master. La formazione Over 40 si è laureata campione d’Italia indoor nelle finali andate in scena lo scorso weekend a Castello d’Agogna. Un percorso netto quello della formazione padovana che ha vinto le tre partite del proprio girone e la semifinale contro Genova, prima si sconfiggere anche Villafranca per 4-2 nella finalissima. Medaglia d’argento, invece, per la formazione femminile Over 35, che dopo aver vinto le tre partite del proprio girone e la semifinale contro Roma, si è arresa solo in finale, perdendo 2-1 con Lorenzoni.


RUGBY


Momento di flessione per il CUS Padova rugby che sul campo del Villadose subisce la quarta sconfitta consecutiva ma quantomeno raccoglie un punto di bonus contro i quattro conquistati dagli avversari. Un punto che permette alla formazione di Innocenti di salire a quota 21 dopo 16 giornate nel girone 3 di Serie B. In casa dei rodigini il CUS ha sofferto particolarmente in mischia e non è stato in grado di far fruttare il buon avvio, culminato con la meta (non trasformata) realizzata al 12’ da Tridello. Il Villadose mette la freccia al 20’ quando va in meta e poi centra i pali. Una nuova meta non trasformata da Frangioni porta avanti il CUS al 29’, prima che un calcio di punizione dei padroni di casa mandi tutti all’intervallo sul 10 pari. A inizio ripresa il Villadose accelera e mette in ghiaccio la sfida trovando e trasformando due mete tecniche, una su una mischia e l’altra per un “in avanti” volontario. Nel finale la meta trasformata di Sartori permette al CUS di rendere meno amaro il punteggio e guadagnare il bonus. Prossimo appuntamento tra due settimane in casa contro il Rovato.  

 

FORMAZIONE CUS PADOVA: Sartori R.; Loteni, Sartori M., Gobbi, Tridello; Scagnolari, Stoica; Dal Sasso, Barbieri; Santolin, Maleberba, Scanferla; Pettenello, Frangioni, Griggio. Allenatore: Innocenti.

 

BASKET


Quarta vittoria consecutiva per l’Umana CUS Padova Unipd, che fa suo anche lo scontro diretto con il Sistema Rosa Pordenone e continua a scalare la classifica del campionato di Serie B femminile. Un successo tirato e sofferto (60-63) ma che permette alle universitarie di volare a soli due punti dal quinto posto alla settima giornata di ritorno. Vittoria anche per la formazione maschile che supera in casa per 79-66 l’Alvisiana Venezia nell’ultima giornata del gruppo B di Divisione Regionale 1. Il CUS Padova chiude la prima parte di stagione al quinto posto e sarà atteso da un nuovo raggruppamento che definirà gli organici del campionato per la prossima stagione.


VOLLEY


Nuova sconfitta per il CUS Padova volley femminile nel campionato di Serie B/2. Le universitarie cadono per 3-0 in casa dell’Ecoservice Pordenone e restano al terzultimo posto in classifica. Giornata negativa anche per la formazione maschile che perde lo scontro diretto in casa del Portogruaro e dice addio alle possibilità di rientrare nei primi due posti in Serie C. Coach Solivo schiera Pasinato in diagonale con il palleggiatore Mainardis, Berlanda e Longo al centro, Rossi e Finke laterali e Geron libero nel tentativo di trovare una vittoria che avrebbe lanciato il CUS definitivamente nella lotta per un posto nei playoff promozione. Partono bene i padovani che sfruttano alcuni errori in attacco dei padroni di casa e Rossi dà un primo vantaggio (10-13) concretizzato da Pasinato con uno splendido ace che costringe il Portogruaro al primo time-out dell'incontro (14-16). Qui 4 errori punto consecutivi riportano in partita i locali che si galvanizzano e allungano fino a conquistare treset-point (24-21). I muri di Longo e gli attacchi di Pasinato riportano la partita in parità a quota 24 ma poi un errore in battuta ed un muro subito dai padovani regalano il primo set ai padroni di casa.il set conquistato mette le ali ai veneziani che, grazie anche a 4 ace quasi consecutivi sembrano scappare via (12-7). Pasinato, unico costante in attacco, guida la rimonta padovana che si concretizza incredibilmente con un ace di Longo (16-16). Parità che continua fino a quota 21 ma poi 3 servizi vincenti del Portogruaro non lasciano scampo al CUS che va sotto 2 set a 0.Nel terzo set entra Scarin Callegaro per Berlanda e, grazie anche ai suoi attacchi al centro, è il CUS questa volta a partire meglio (1-4). Rossi e Pasinato in attacco mantengono il distacco che arriva fino a massimo 5 punti con l'ace di Scarin (12-17). Nonostante un tentativo di rimonta dei veneziani questa volta gli ospiti riescono a mantenere il vantaggio e a chiudere il set grazie ancora a Pasinato. Quarto set che risulterà il più in equilibrio dall'inizio alla fine, con le due squadre che non riescono mai ad avere più di 3 punti di vantaggio. Nelle battute finali sembrano allungare i veneziani (22-19) ma, grazie all'ingresso al servizio di Veronese e ai muri di Longo, il CUS si riporta ancora in parità (22-22). Il pronto time-out del Portogruaro spegne l'ardore padovano e la maggiore esperienza si fa sentire con il muro locale che firma l'ultimo punto vincente che regala la vittoria piena e fa esplodere il numeroso pubblico locale. La giornata nera è completata anche dalla sconfitta della formazione femminile di Serie C, caduta per 3-1 in casa del Terraglio.


BASKET IN CARROZZINA


Come previsto, non c’è stata storia nel derby di basket in carrozzina, con il CUS Padova Antenore Energia che ha dovuto cedere il passo alla corazzata Millennium per la terza giornata di ritorno nel campionato di Serie B. Gli universitari hanno giocato a testa alta, con un ottimo Garavello autore di 18 punti, ma si sono dovuti arrendere, perdendo 95-32 e restando al quinto posto in classifica.


CALCIO A 5


Sconfitta fatale per il CUS Padova calcio a 5, che deraglia in casa contro l'Mcf e dice addio alla possibilità di rimonta verso la vetta della classifica nel campionato di Serie C femminile. Le universitarie perdono 2-0 e scivolano al sesto posto in classifica dopo 16 giornate di campionato.


ATLETICA


Ottimi risultati nel weekend di atletica. Davide Vanzetti ha vinto la nona “Manifestazione lanci invernale”, lanciando il giavellotto più lontano di tutti, nella categoria Cadetti, con la misura di 36,79 metri. Alla Corsa Campestre di Monselice, invece, nella categoria Assoluti, terzo posto per Diana Gunatillake e quarto per Martina Basso. Terzo posto anche per la staffetta categoria Cadette (Porzio, Rami, Basso M.). Nella categoria Mini Cross Esordienti vittorie per Achille Frasson e Noemi Matterazzo.


Nella foto le squadre maschile e femminile del CUS Padova hockey master festeggiano i successi tricolori

32 views0 comments

Comments


bottom of page