top of page

I risultati del weekend: il CUS onora Giulia con il lutto al braccio e un minuto di rumore


Le squadre universitarie hanno giocato in memoria della giovane studentessa uccisa. Sul campo vittorie fondamentali per rugby e calcio a 5, sconfitte brucianti per il basket. Ecco come è andata.


Il weekend di gare è stato contraddistinto dal ricordo di Giulia Cecchettin, la giovane studentessa dell’Università di Padova uccisa dall’ex fidanzato. Le squadre del CUS hanno indossato il lutto al braccio, sui campi di pallavolo prima delle partite è andato in scena un “minuto di rumore” e la squadra femminile di Serie B/2 ha onorato la memoria di Giulia con uno striscione e una maglietta speciale contro la violenza sulle donne.


RUGBY

Straripante vittoria del CUS Padova rugby, che per la settima giornata del girone 3 del campionato di Serie B, sconfigge per 44-19 in casa il San Marco Venezia Mestre. Grazie alle sei mete realizzate gli universitari incamerano 5 punti (contro nessuno degli avversari) e si portano a quota 13 in classifica a più 7 dal terzultimo posto. E dire che a cominciare meglio erano stati i veneziani, capaci di andare in meta (senza realizzare la trasformazione) dopo 10’. La riscossa del CUS arriva nel giro di tre minuti a cavallo del quarto d’ora, quando Bisaglia segna prima un calcio di punizione, poi è preciso nella trasformazione seguita alla meta di Febi. Al 38’ arriva la seconda meta di Ferrante, ancora trasformata da Bisaglia. La partita si chiude a inizio secondo tempo, ancora con un calcio piazzato di Bisaglia e quindi con una meta (trasformata) di Campanino. Al 18’ va in meta anche Tridello, prima che il San Marco accorci con una meta trasformata al 29’. Negli ultimi dieci minuti si aprono ancora più spazi e il CUS va a segno con le mete di Barillari e Bisaglia, subendo una nuova e ininfluente meta allo scadere. Prossimo impegno, per la formazione di Innocenti, domenica 10 dicembre in casa del Mogliano.

FORMAZIONE CUS PADOVA: Bisaglia; Ferrante, Loteni, Gobbi, Tridello; Scagnolari, Caccin; Barbieri, Febi, Barillari; Cafuri, Scanferla; Pettenello, Frangioni, Griggio. Allenatore: Innocenti

BASKET

Niente da fare per l’Umana CUS Padova Unipd, che per la decima giornata del campionato di Serie B femminile si arrende alla strapotenza del Gattamelata. In casa della capolista, che continua a viaggiare a punteggio pieno, le ragazze di coach Anselmi si difendono bene, ma non riescono a tenere il risultato in bilico fino alla fine e devono arrendersi 63-49. Il CUS resta quindi al decimo posto in classifica a quota 8. Sconfitta bruciante anche per la formazione maschile, che perde di un soffio lo scontro diretto casalingo con il Jolly Santa Maria di Sala. Al PalaCamin va in scena una sfida combattutissima tra due delle migliori squadre del campionato, con gli ospiti che alla fine si impongono 63-62. Una sconfitta che fa scivolare il CUS al quarto posto in classifica, a meno sei dal Jolly che resta così in testa.

VOLLEY

Nulla da fare per il CUS Padova volley femminile in Serie B/2, sconfitto per 3-1 nel derby contro l’Usma valevole per l’ottava giornata del girone C. Le universitarie combattono ma perdono nel primo set, crollano nel secondo, prima di rientrare in partita vincendo il terzo. Il quarto set è combattuto ma se lo aggiudica l’Usma che infligge alla formazione di Giraldo la quinta sconfitta stagionale. Vince ancora, invece, la formazione maschile che supera 3-1 l’Ediltec nella sesta giornata del girone A di Serie C. Coach Solivo mette in campo lo stesso sestetto della settimana precedente e la scelta sembra essere corretta visto il buon inizio dei padroni di casa che si portano 18-13. Dopo il time-out la squadra veronese si trasforma, non sbaglia più un colpo e trova prima la parità a quota 19 per poi proseguire fino alla conquista del set con un parziale di 12 -4. Nel secondo set entrano Mainardis e Callegaro per Veronese e Berlanda e questa volta il vantaggio iniziale viene mantenuto per tutta la durata del set grazie agli attacchi di Pasinato, Rossi e Finke.Chiude poi Longo con un attacco di prima intenzione. Nel terzo parziale parte nuovamente forte il CUS (12-9) ma questa volta gli ospiti non si perdono d'animo e rimangono attaccati nel punteggio. Time-out ospite sul 21-19 e pronta reazione che con due muri consecutivi li porta addirittura in vantaggio (21-22) costringendo al time-out il CUS. Si va ai vantaggi in una girandola di emozioni con set point da una parte e dall'altra fino al turno al servizio di Scarin Callegaro che con due ace consecutivi regala il set decisivo ai padovani.La partita finisce qui, con gli ospiti che non reggono più il confronto e nulla possono di fronte agli attacchi di Pasinato e Finke. L'ultimo punto lo mette Scarin Callegaro regalando quindi la prima vittoria casalinga al CUS. Esulta anche la squadra femminile di Serie C, che batte 3-0 il Medovolley e si porta a quota sei punti nel girone C.

CALCIO A 5

Urlo di gioia per il CUS Padova calcio a 5, che vince lo scontro al vertice della sesta giornata del campionato di Serie C1 femminile, e si invola in testa alla classifica. Le universitarie sono prime a 13 punti a parimerito con l’Annia ma con una partita in meno. Domenica scorsa il CUS ha espugnato per 3-1 il difficile campo dell’MCF Women, grazie alla doppietta di Veliz Cobo e al gol di Santi.


Nella foto la squadra di volley di Serie B/2 davanti allo striscione esposto in ricordo di Giulia


50 views0 comments

Comments


bottom of page