top of page

I risultati del weekend: en plein di vittorie per basket e volley!


Il rugby guadagna un buon punto di bonus nella sfida contro la capolista. Sconfitta che brucia per il basket in carrozzina, terzo successo consecutivo per il calcio a 5. Ecco i risultati del nostro fine settimana.



RUGBY


Il CUS Padova rugby gioca a testa alta contro la capolista Feltre, non riesce ad evitare la sconfitta, ma porta a casa un preziosissimo punto di bonus grazie alla bellezza di quattro mete realizzate. Può essere quindi tutto sommato positivo il bilancio della seconda giornata di ritorno nel girone 3 di Serie B per gli universitari, nonostante il k.o. per 25-50 contro i feltrini. Una partita dal punteggio altissimo, grazie a un primo tempo in cui succede di tutto. Gli ospiti vanno in vantaggio al 1’ con la meta di Perotto, trasformata da Sartor. Il CUS risponde all’8’ con la meta di Frare, non trasformata. I padroni di casa si portano addirittura in vantaggio al 10’ dopo il calcio di punizione di Loteni, ma è un vantaggio che dura appena due minuti visto che al quarto d’ora la capolista allunga segnando (e trasformando) due mete con Garlet e Corso. Il CUS però resta vivo, combatte e al 20’ accorcia con la meta di Sartori, non trasformata. Il primo tempo si chiude con due mete del Feltre, una tecnica e una di Della Dora. Il CUS rientra in partita a inizio ripresa, grazie a un guizzo di Griggio (meta non trasformata). La gara resta in bilico, poi negli ultimi dieci minuti la capolista dilaga segnando altre tre mete con Garlet, Bertagnin e Bertelle. Per il CUS, a otto minuti dallo scadere del match, la meta di Nalato (trasformata da Loteni) vale il punto di bonus. Prossimo impegno, in trasferta, domenica 26 a Mogliano.

Formazione CUS Padova: Loteni, Ruggerini, Sartori, Nalato, Crivellaro, Scagnolari, Caccin, Barbieri, Gesuato, Frare, Cerrutti, Scanferla, Ferrarese, Betteto, Griggio. Allenatore Cesaro.


BASKET


Con il sofferto successo contro il Sarcedo per 52-49, il CUS Padova basket femminile inanella la quarta vittoria consecutiva. Due punti d’oro che permettono alle universitarie di affiancare al terzo posto in classifica proprio le vicentine, che però dalla loro hanno il vantaggio della differenza canestri negli scontri diretti. La squadra di coach Scarpa inizia subito forte, piazzando un parziale di 7-0. Frastornate dalla partenza a razzo delle universitarie, le avversarie faticano a entrare in partita e il primo quarto si chiude 22-12. Nella seconda frazione il Sarcedo lima lo svantaggio portandosi all’intervallo lungo a un punto di distacco (28-27). Il CUS sembra accusare il colpo e Sarcedo si porta avanti nel punteggio chiudendo il periodo sopra di 5 punti (37-42). Gli ultimi dieci minuti di gara sono ad alta tensione. Il CUS recupera lo svantaggio e la partita si gioca punto a punto, con le universitarie brave a gestire il vantaggio fino all’ultimo. Il prossimo fine settimana la serie B femminile disputa l’ultima giornata della prima fase del campionato. Il CUS, se dovesse vincere a Trento, accederebbe alla fase finale che decreterà la vincitrice del torneo. Esulta anche il CUS Padova basket maschile, che torna a vincere dopo due sconfitte consecutive e si guadagna la matematica certezza del primo posto nel girone B di Serie D. Gli universitari hanno battuto in trasferta il Basket Riviera, mettendo in ghiaccio la sfida già dopo la fine del terzo quarto, chiuso con un vantaggio di 14 punti. Alla sirena finale il punteggio recita 74-67 per il CUS, che conferma il primo posto in classifica e la settimana prossima, per l’ultima giornata della prima fase di campionato, ospiterà la Virtus Lido.


VOLLEY


Netta vittoria casalinga per il CUS Padova volley maschile contro il Libertas Montorio. Vista l'assenza di Artuso e Dell'Arte, coach Solivo schiera Mainardis in diagonale con Tonello, Rossi e Pasinato in banda, Longo e Scarin al centro con Bissoli libero. Subito scappano i padroni di casa (6-1) approfittando di diversi errori degli ospiti ed il vantaggio si mantiene fino al 18-12. Gli ospiti non demordono e, punto dopo punto, accorciano le distanze (22-20). Scarin al centro è l'unico che riesce a produrre punti in attacco, dove invece gli schiacciatori vengono murati e si arriva al 24 pari. Ancora Scarin in attacco regala il set point, subito conquistato grazie al muro punto di Pasinato. Nel secondo set parte Moschen al posto di Tonello, ed è proprio lui a fare il primo allungo (5-2), ma anche in questo secondo parziale gli ospiti provano a recuperare (8 pari). Ci pensano però Moschen e Pasinato nella seconda parte del set a riallungare (18-14) e a rendere vano l'ennesima rimonta veronese. Nel terzo set entra Mazzuccato al posto di Scarin, dopo l'unico vantaggio ospite (2-4), il CUS riprende il controllo della partita. Prima gli attacchi di Moschen, poi i muri di Longo ma soprattutto 3 ace consecutivi di Pasinato rompono definitivamente l'equilibrio (11-6) e demoralizzano gli avversari che non riescono più a fare cambio palla con continuità. Entra anche Menoncin che si mette a referto con un paio di attacchi vincenti che permettono al CUS di conquistare la vittoria. Dopo 14 giornate il CUS balza così a soli due punti dal terzo posto e sabato prossimo sarà in campo a Mestre. Continua, invece, la marcia in vetta alla classifica del BluVolley CUS Padova Unipd che liquida con un netto 3-0 casalingo il Romplastica. Le ragazze di coach Giraldo giocano senza affanni, concedendo soltanto 52 punti complessivi alle avversarie. Le universitarie restano in testa al girone D di Serie C, in attesa della partita della verità di sabato prossimo quando faranno visita all’Usma, seconda in classifica ma con una partita in meno.


BASKET IN CARROZZINA


Seconda partita del girone di ritorno per il CUS Padova basket in carrozzina, che sbarca in casa del Trento Albatros, penultima in classifica nel girone A di Serie B. L’inizio dei patavini non è male, e la sfida si fa abbastanza combattuta. Trento però può vantare il fenomenale Pedretti, che fa la differenza con l’andare dei minuti. A fronte di un gioco corale ben orchestrato gli universitari però concretizzano poco, chiudendo la prima metà sotto di 10 punti. Nel terzo quarto il CUS entra con piglio diverso, con alcune ottime fiammate offensive che portano ad un recupero. La sfida si fa accesa con i padovani che rispondono ai trentini colpo su colpo. L’ultimo quarto inizia ancora con la partita in bilico, fino all’acuto di Pedretti, che con 3 triple ed un tiro da due scava il solco definitivo, che mette Trento nelle condizioni di vincere 59-45. Il commento di coach Brotto: «Ci sono stati segnali di crescita rispetto alla partita con Verona, ma non è bastato. È evidente che bisogna fare di più, soprattutto in attacco. Il gioco per certi versi c’è, ma concretizziamo poco. È un campionato equilibrato, con tante sorprese, dobbiamo continuare a giocare ogni partita al massimo e fare i conti alla fine su dove saremo riusciti ad arrivare».


CUS Padova: Brotto 23, Tabacariu 6, Garavello 12, Coltri 4, Gomiero, Besoli, Lentini, Villi, Da Rin


CALCIO A 5


Terza vittoria consecutiva per il CUS Padova calcio a 5, che per la decima giornata nel campionato di Serie C femminile, sconfigge 5-2 in trasferta il Molinella. Una prova di grande maturità per le universitarie, contro una formazione volenterosa ma inesperta. Per il CUS a segno Maria Elisabetta Pinto e Silvia Cerato con una doppietta a testa, e Sanna Pandolfo. Il CUS resta al quarto posto in classifica a quattro punti dal secondo.


Nella foto le ragazze del basket festeggiano la vittoria con Sarcedo

76 views0 comments
bottom of page