Un oro, un bronzo e sesto posto generale per il Cus nella Coppa Italia di lotta greco-romana


Nella competizione disputata a Faenza brillano l'oro di Maxim Nicolaev (kg 97) e il bronzo di Dimostri Manea (kg 77).


Ottimi risultati per gli atleti del Cus Padova impegnati lo scorso fine settimana nella Coppa Italia di Lotta greco-romana disputata a Faenza. La formazione dell’Università di Padova, allenata da Luca Pizzocaro si è presentata con cinque lottatori: Maxim Nicolaev (class kg 97), Dimostri Manea (class kg 77), Alberto Ranzato (class kg 77), Victor Chiciuc (class kg 77) e Giacomo Benelle (class kg 97). Molto buona la prestazione generale che ha portato il Cus Padova a piazzarsi al sesto posto su ventidue formazioni presenti. A livello individuale, invece, spicca la medaglia d’oro conquistata da Nicolaev e il bronzo agguantato da Manea.

«Siamo molto soddisfatti», sorride l’allenatore Luca Pizzoccaro. «La squadra si è comportata bene nonostante le assenze, fossimo stati al completo avremmo potuto fare ancora meglio».

La sezione Lotta del Cus, sostenuta anche dallo sponsor Ottica Micaglio, conta su 20 tesserati seniores e su un settore giovanile che abbraccia ragazzi dai 5 ai 16 anni. La scorsa stagione è partito anche un corso di grappling e gli atleti sono già tornati in palestra per preparare i prossimi impegni. Primo fra tutti il Trofeo internazionale Torresan in programma sabato 20 novembre a Treviso.



Nella foto in alto la squadra del Cus Padova, a sinistra la premiazione di Nicolae e a destra quella di Manea

173 views0 comments