Presentata la stagione agonistica 2022/2023


Venerdì scorso alla palestra di via Corrado si sono riuniti atleti, tecnici e dirigenti delle 14 sezioni del CUS, per inaugurare la nuova stagione. Presenti anche i rappresentanti di Università, Amministrazione comunale e sponsor.



Direttamente dal cuore pulsante del CUS Padova è stata presentata la nuova stagione agonistica. Venerdì 30 settembre tutte le sezioni del CUS si sono riunite all’interno della palestra degli impianti “Merigliano” di via Jacopo Corrado per inaugurare la stagione 2022/2023. Per la prima volta dopo due stagioni condizionate dalla pandemia, durante le quali non si è mai potuto organizzare un raduno collettivo, atleti, tecnici e dirigenti di tutti gli sport si sono ritrovati per brindare all’inizio delle attività.



Il CUS Padova si conferma in crescita e in ottima salute. Lo scorso sono stati 5.000 gli iscritti al Centro Universitario Sportivo, tra i quali oltre 1.300 studenti. E l’inizio di questa stagione ha già fatto registrare un incremento del 10 per cento degli iscritti nel solo mese di settembre. Sono circa un migliaio gli atleti agonisti, suddivisi in quattordici discipline diverse, che fanno del CUS Padova la più grande polisportiva del Veneto. A salutare l’inizio della nuova stagione ci ha pensato il presidente Francesco Uguagliati: «Sono molto felice che, dopo due anni difficili, ci si torni a guardare negli occhi tutti insieme, ad incontrarci e scambiarci gli auguri per i prossimi impegni. Contiamo che questa stagione possa essere ricca di soddisfazione per tutti i nostri atleti».






Sempre più saldo anche il sodalizio con l’Università, rappresentata venerdì sera dal prorettore Massimiliano Zattin e dalle delegate Marta Ghisi e Barbara Arfè. I tre professori hanno ribadito il sostegno dell’Ateneo, certificato anche dal successo del progetto doppia-carriera e dall’intenzione di portare aventi nuove iniziative legate al sociale e all’inclusività. Sul palco è salito anche l’assessore allo sport Diego Bonavina che ha sottolineato: «L’eccellente lavoro che sta svolgendo il CUS in un periodo di grande sofferenza per le società sportive». Presenti, a conferma del proprio impegno al fianco di tecnici e atleti, anche il main sponsor Antenore Energia e lo sponsor ufficiale Conad.



Nelle foto gli atleti della sezione rugby sul palco, il presidente Francesco Uguagliati e i professori Massimiliano Zattin, Marta Ghisi e Barbara Arfè




176 views0 comments