top of page

I risultati del weekend: vola il volley maschile che mette nel mirino il terzo posto!


Terza vittoria consecutiva per l'Umana basket femminile. Sconfitte per rugby e basket in carrozzina, mentre il calcio a 5 torna a sperare nella promozione. Ecco i risultati del weekend.


RUGBY


Terza sconfitta consecutiva per Il CUS Padova rugby che non riesce a tenere il passo del Feltre e torna a casa senza conquistare nemmeno un punto contro i cinque degli avversari. L’inizio aveva illuso gli universitari, capaci di andare in meta dopo 4 minuti con Pettenello e di centrare la trasformazione con Scagnolari. Nel giro di 20 minuti, tuttavia, i bellunesi effettuano il sorpasso grazie a due mete e a un calcio piazzato ma il CUS resta a contatto realizzando un calcio di punizione con Scsgnolari al 28’. Allo scadere del primo tempo, tuttavia, il Feltre trova una nuova meta e va al riposo sul 22-10. Nella ripresa il quindici di Innocenti cala, non trova più punti e subisce altre due mete per il 34-10 finale. Il CUS scivola così in nona posizione dopo quindici giornate nel girone 3 di Serie B.  

 

FORMAZIONE CUS PADOVA: Sartori R.; Bortolato, Ranzato, Lazzari, Ferrante; Scagnolari, Pavanello; Barbieri, Santolin; Cafuri, Maleberba, Scanferla; Pettenello, Gottardo, Cognolato. Allenatore: Innocenti.

 

BASKET


Terza vittoria consecutiva per l’Umana CUS Padova Unipd, che supera per 54-47 il Basket Bolzano nella sesta giornata del campionato di Serie B femminile. Le universitarie sono state in testa dall’inizio alla fine, mostrando una grande crescita, confermata dall’attuale ottavo posto in classifica, a meno quattro dal quinto. Non riesce l’impresa, invece, alla formazione maschile, che nella penultima giornata del campionato di Divisione Regionale 1 perde per 72-64 in casa della capolista Jolly Santa Maria di Sala. Il CUS Padova dice così addio alla possibilità di raggiungere il terzo posto e con esso qualificarsi al successivo girone che assegnerà la promozione.


VOLLEY


Pesante sconfitta per il CUS Padova nella sedicesima giornata del campionato di Serie B/2 femminile. Le universitarie perdono per 3-0 in casa contro il Sangiorgina e restano inchiodate al quart’ultimo posto in classifica. Straordinaria vittoria, invece, per la formazione maschile, che supera per 3-2 l’Avolley nello scontro diretto della quattordicesima giornata nel girone A di Serie C, portandosi a un solo punto dal terzo posto. Vittoria arrivata dopo oltre due ore e mezza di partita e con una poderosa rimonta dopo aver perso i primi due set. Coach Solivo schiera Mainardis al palleggio in diagonale con Pasinato, Peraro e Rossi come schiacciatori, Longo e Berlanda al centro con Geron libero. Sestetto che verrà mantenuto, a parte qualche cambio al servizio per i centrali, per tutto l'incontro. Primi due set che sono quasi uno la fotocopia dell'altro, con il CUS che parte forte, lo Schio che recupera ed equilibrio che rimane fino al 20 pari. Da lì in poi sono gli ospiti che riescono ad essere più lucidi e a giocare meglio i punti decisivi conquistando il doppio vantaggio. Terzo set che risulta essere decisivo per la partita e per i sogni di alta classifica dei padovani. Subito vantaggio importante del CUS (7-2) e pronto time-out della formazione ospite che, punto dopo punto riesce lentamente a riportarsi in parità a quota 17 e a trovare il vantaggio con 3 ace consecutivi (18-20). Quando tutto sembra finito salgono in cattedra Pasinato in attacco e Berlanda a muro che ripotano in vantaggio il CUS e sarà un errore in attacco degli ospiti a ridare la speranza ai padroni di casa. Nel quarto set sono per la prima volta i vicentini a partire forte (7-10) ma ancora Berlanda a muro e Pasinato (con due ace consecutivi) riportano in vantaggio i padovani (14-11). Nuovo pareggio trovato dagli ospiti (15-15) e nuovo allungo locale prima sul 22-18 e poi sul 23-20. Due muri consecutivi ospiti riportano in equilibrio il match ma prima Peraro e poi Longo a muro portano la partita al tie-break. Nel quinto set dopo un primo vantaggio ospite sono i padovani a mettere la freccia con gli attacchi di Rossi e Peraro andando al cambio di campo sul punteggio di 8-4. I cambi ospiti danno un po’ di speranza allo Schio, ma Rossi e Pasinato in attacco e Longo a muro riescono a resistere. È di Rossi l'ultimo punto che fa esplodere il numeroso e caloroso pubblico presente al PalaCadelfa. La settimana prossima altro big-match contro il Portogruaro, vincitore della Coppa Veneto e dominatore fin qui del campionato prima di lasciare lo scettro al Chioggia. Vittoria al tie-break anche per la formazione di Serie C femminile, che ha superato 3-2 il Polesella, salendo a quota 11 punti in classifica.


BASKET IN CARROZZINA


Il CUS Padova Antenore Energia sfiora l’impresa in casa della Polisportiva Nordest di Gradisca d’Isonzo nella seconda giornata di ritorno del campionato di Serie B. Il CUS si presenta priva di coach Castellucci e Forcato, e senza Villi, ma l’inizio è buono. I padovani sembrano in palla e rispondono colpo su colpo ai secondi in classifica, con un gioco d’attacco efficace. Gli universitari si appoggiano principalmente a Garavello, autore della migliore prestazione in carriera con 26 punti. La partita è agguerritissima, con Gradisca che mantiene un vantaggio di 2 punti, fino al terzo quarto, quando i problemi di falli dei padovani li mettono in difficoltà e sembra che possa essere il momento decisivo della partita. Il quintetto d’emergenza con Castellani e Besoli però tiene, garantendo ai padovani di giocarsi gli ultimi minuti con il miglior quintetto. Il finale è una partita a scacchi, con i cussini che dilapidano le occasioni ai liberi. Il finale è deludente per l’Antenore Energia che cede per 3 punti, 52-49. Il commento di coach Brotto: «L’amarezza è grande perché a fronte di un ottimo gioco, abbiamo sbagliato soluzioni facili. Però questa partita è l’ennesimo segnale di crescita. Sicuramente Gradisca ha più esperienza e ha saputo gestire il nostro ritorno, ma è da partite come queste che passa il nostro sviluppo»

 

Cus Padova Antenore Energia: Brotto 14, Garavello 26, Tabacariu 7, Gomiero 2, Coltri 4, Castellani, Bergan, Besoli.

 

CALCIO A 5

 

Torna a vincere il CUS Padova calcio a 5, che supera di misura il Marco Polo nella sedicesima giornata del campionato di Serie C femminile e tiene ancora vive le speranze di promozione. Alle universitarie basta un gol di Francesca Rovea per strappare i tre punti e portarsi a meno cinque dalla vetta.


Nella foto un attacco del CUS Padova volley maschile

33 views0 comments

Comments


bottom of page