I risultati del weekend: vittorie di prestigio per volley e hockey maschile


Il rugby beffato ancora allo scadere, cadono anche basket maschile e volley femminile. Il basket in carrozzina eliminato dai playoff. Ecco tutti i risultati del weekend.


CUS PADOVA RUGBY-VALSUGANA CADETTA 19-20


Ancora una sconfitta di misura, maturata all’ultimo minuto, per il CUS Padova rugby, che si fa beffare sul filo di lana dal Valsugana Cadetta nel derby giocato il primo maggio agli impianti di via Corrado e valevole per la 18esima giornata nel girone 3 di Serie B. Una sfida combattuta ed equilibrata, che il CUS approccia bene, partendo forte. Gli universitari, dopo aver giocato diverse sfide con un organico ridotto all’osso, possono finalmente contare su una rosa più fornita. La gara si fa subito ruvida e combattuta, il Valsugana prova a far prevalere la maggior potenza della propria mischia, anche se si rivela un po’ troppo falloso. Gli universitari passano in vantaggio al 13’ con una meta di Crivellaro, non trasformata. Al 28’ il Valsugana accorcia le distanze con un piazzato di Connolly, mentre allo scadere del primo tempo lo stesso estremo va in meta ma non trasforma, con il primo tempo che si chiude 8-5 per gli ospiti. Nella ripresa, dopo 3’ Matteo Sartori trova la seconda meta del CUS, trasformata dal neo entrato Loteni. Al 13’ risponde il Valsugana con una meta non trasformata di Zambon. L’episodio decisivo sembra essere quello del 20’ quando al CUS viene assegnata una meta tecnica dopo un fallo sulla linea di meta. Gli universitari si portano così in vantaggio 19-13, ma negli ultimi dieci minuti il Valsugana cinge d’assedio la difesa di casa. Il CUS prova a resistere ma all’ultima azione crolla e permette a Nalato di andare in meta. La successiva trasformazione di Connolly regala al Valsugana la vittoria 20-19. Il CUS incamera solo un punticino e resta ancora alla ricerca del primo successo in campionato.

Formazione CUS Padova: Bortolami, Sarotri, Giugliano, Bortolato, Crivellaro, Pietrantoni (1’ st Loteni), Ranzato (20’ st Stoica), Gesuato (25’ st Cerrutti), Frare, Bossan, Scanferla, Malerba, Fantin, Bianchi (20’ st Bettetto), Griggio. Allenatore: Faggiotto.

CUS PADOVA HOCKEY MASCHILE-HC TEVERE EUR 3-1


Grandissimo successo del CUS Padova hockey maschile che sconfigge la capolista Tevere Eur per 3-1. Gli universitari tornano così alla vittoria dopo cinque giornate, sorprendendo la prima della classe grazie alle reti di Sacco, Faggian e De Angelis. Con questa vittoria il CUS sale a quota 13 punti dopo 12 giornate, al sesto posto nel girone A di Serie A-1.

CUS PADOVA BASKET MASCHILE-VIRTUS ISOLA 66-68


Sconfitta sulla sirena per il CUS Padova basket maschile che all’ultima giornata del girone Promozione Ovest di Serie D perde la quarta posizione e affronterà i playoff da quinto in classifica. Contro la Virtus Isola era una sorta di spareggio e la gara si è rivelata molto equilibrata con gli universitari partiti forte ma passati in svantaggio al termine del primo tempo. Nell’ultimo quarto il CUS sembra costruirsi il break decisivo, vola anche a più sei ma poi subisce la rimonta avversaria che si concretizza con l’ultimo canestro allo scadere. Ora testa ai playoff che assegneranno l’ultima promozione in Serie C.

CUS PADOVA VOLLEY MASCHILE - SEFAMO 3-0

Facile vittoria e gioco a tratti spumeggiante per il CUS Padova volley maschile, contro il Sefamo, nella 22esima giornata del girone B di Serie C. Vista la partenza di Riccardo Dell'Arte per le olimpiadi dei non udenti, in cabina di regia c'è Mainardis che fa coppia con Pasinato come opposto, Rossi e Artuso come schiacciatori-ricevitori, Longo e Callegaro al centro e Montecchiari libero. Inizio equilibrato con cambi palla regolari per entrambe le squadre fino al primo break concretizzato dagli ace di Rossi e Pasinato. I muri di Longo e le bordate in attacco e in battuta di Pasinato portano al successo 25-22. Secondo set in cui si manifesta tutta la superiorità dei padroni di casa che si portano fino al 12-1 grazie alla battuta e al contrattacco punto. Gli ospiti riescono anche a dimezzare lo svantaggio ma finisce 25-12. Terzo set in cui i vicentini riescono a tenere in parità la partita fino a quota 5 ma poi prima Longo a muro e poi lo show personale di Rossi, mvp di giornata, contribuiscono a creare il break decisivo, fino alla vittoria 25-12. Il CUS blinda così il quarto posto e sabato prossimo affronterà la capolista Legnago.


LOCARA-BLUVOLLEY CUS PADOVA UNIPD 3-1

Seconda battuta d’arresto consecutiva il Bluvolley CUS Padova UniPd che non riesce a strappare punti importanti per la classifica in casa del Locara. Primo set a favore delle padrone di casa sempre bene in partita, buon recupero a fine parziale per le universitarie che impattano fino al 21-23 per permettere poi alle veronesi, con una serie di errori, di chiudere sul 25-21. Seconda frazione con la squadra ospite che parte con molta tenacia, a metà del parziale si porta sul 10-15, allunga al 14-20 per chiudere sul 21-25 e pareggiare il conto dei set. Nel terzo parziale il Locara inizia con determinazione e conduce dall’inizio fino al 25-17. Anche nel quarto set è un monologo delle veronesi, sempre avanti e con gap sufficiente per non essere impensierite dal gioco delle avversarie, fino al 25-21. Prossima gara, penultima di campionato, sabato in casa contro il San Domenico Savio.



VARESE-CUS PADOVA BASKET IN CARROZZINA 74-43

Si conclude a Varese la stagione del CUS Padova basket in carrozzina, che esce sconfitto anche dalla partita di ritorno contro l’HSD Handicap Sport Varese che accede quindi alla finale playoff per salire nella massima serie. Il CUS si presenta ai blocchi di partenza privo del coach Castellucci, ma anche di Scandolaro, Villi e Toscano. A ranghi ridotti il vice coach Brotto è costretto a cambiare sensibilmente le classiche rotazioni della squadra. L’inizio tuttavia non è male, la difesa tiene, ma è l’attacco a essere asfittico. A fronte della creazione di buone soluzioni, gli universitari non concretizzano e quando i padroni di casa cambiano strategia difensiva il divario si allarga. Buone le prestazioni offensive di Besoli, Da Rin e Lentini che dimostrano di poter essere incisivi e utili per il futuro. Il finale è 74-43. Il commento del vice-coach Brotto: «Sapevamo che con le assenze che avremmo avuto l’impresa sarebbe stata quasi impossibile. Nonostante questo abbiamo creato gioco, senza realizzare tiri creati bene. In certe fasi siamo andati in confusione, però è tutta esperienza che dobbiamo incamerare per il futuro. Resta il dato di una stagione molto positiva, visto il traguardo dei playoff. È chiaro che perdere non lascia mai felici, ma credo che ci sia grande margine di crescita e che questo gruppo possa fare molto bene in futuro».

CUS Padova Antenore Energia: Brotto 9, Garavello 10, Tabacariu, Besoli 10, Coltri, Da Rin 8, Lentini 4, Gomiero 2

ULTIMATE FRISBEE

Lo scorso weekend si sono tenuti a Rosolina Mare i Campionati Italiani di Beach Ultimate 2021-22, organizzati dalla sezione Ultimate del CUS Padova su delega della FIFD. Le formazioni universitarie hanno ottenuto risultati importanti in entrambe le categorie di gioco, open e mixed. Il CUS Padova Open ha centrato il terzo posto, vincendo la finalina contro la squadra di Fano e in aggiunta ha ottenuto il premio per il miglior Spirit of the Game del torneo. Per la categoria mixed, il CUS Padova Gold ha conquistato il secondo posto, dopo una finale contro Torino contesa fino all'ultima meta.


Nella foto la squadra del CUS Padova volley maschile festeggia l'ultimo successo




52 views0 comments