I risultati del weekend: storico basket in carrozzina. Per la prima volta conquista i playoff!


I ragazzi di coach Castellucci si giocheranno l'accesso in Serie A. En-plein di vittorie per basket e volley, non sorridono rugby e hockey femminile. Ecco come è andato il fine settimana.


CUS PADOVA RUGBY- SAN DONA’ 5-41

Il CUS Padova rugby non riesce ad arginare lo strapotere di un cinico San Donà e manca l’appuntamento con la prima vittoria nel campionato di Serie B. Nonostante tutto gli universitari hanno mostrato buoni progressi, specialmente nel primo tempo, quando hanno provato a imporre il proprio ritmo al gioco. A portarsi in vantaggio sono stati però gli ospiti con un calcio piazzato di Falcier all'11'. La prima meta veneziana arriva al 23’con Sambo, trasformata da Falcierper il 10-0.Due minuti dopo nuova meta di Zanette, trasformata,per il 17-0 con cui si chiude la prima frazione. Nel secondo tempo il CUS, sempre alle prese con una formazione ridotta all’osso, perde un po’ di combattività e subisce quattro mete (due delle quali trasformate) in 25 minuti. A segno per il San Donà Sartori, Barbieri e due volte Sturz. Nel finale gli universitari riescono quantomeno a marcare cinque punti, proprio allo scadere, con una meta di mischia non trasformata.


Formazione CUS Padova: Pietrantoni, Crivellaro (20’ st Sarotri), Giudicianni, Scagnolari, Giugliano, Loteni, Stoica, Gesuato, Campanino (35’ pt Ferrarese), Bossan, Scanferla, Malerba, Fantin (20’ st Rindler), Bianchi, Griggio. Allenatore: Faggiotto.

CUS PISA-CUS PADOVA HOCKEY FEMMINILE 2-1 UH CAPITOLINA-CUS PADOVA HOCKEY FEMMINILE 1-1


Giornata poco positiva per il CUS Padova hockey femminile, che torna dalla trasferta di Pisa con un solo punto raccolto in due partite. Contro le padrone di casa, infatti, è arrivata una sconfitta di misura, per 2-1, nonostante il gol di Beis. Nella gara successiva, invece, il Capitolina ha imposto il pareggio per 1-1 alle universitarie, andate a segno con Molinari. Si complica così notevolmente la corsa alla promozione in Serie A-1, con il CUS Padova attualmente quarto in classifica ma con una sola partita da giocare da qui a fine stagione.

GARDA BASKET-CUS PADOVA BASKET FEMMINILE 52-72


Pronta riscossa del CUS Padova basket femminile dopo la battuta d’arresto della scorsa settimana con Trento. Le universitarie colgono sul campo del Garda la diciassettesima vittoria stagionale che permette loro di restare in vetta alla classifica del girone Promozione di Serie C. Palla a due e CUS subito avanti nel punteggio, grazie a una difesa attenta che concede solo 19 punti nei primi due quarti, gli stessi che dividono le due formazioni quando vanno all’intervallo lungo sul 19-38. Al ritorno dagli spogliatoi un Garda mai domo tenta la rimonta ma le universitarie riescono a contenere lo slancio delle rivali e a chiudere 72-52. Nel prossimo turno prima delle festività pasquali, il CUS giocherà in casa, mercoledì 13 aprile, contro il Victoria San Bonifacio.

ARGINE BASKET-CUS PADOVA BSKET MASCHILE 67-74

Si riscatta anche il CUS Padova basket maschile che nella prima giornata di ritorno del girone Promozione Est di Serie D, espugna per 67-74 il campo del Nuovo GS2001 L’Argine. Una prestazione tutta grinta e freschezza, impreziosita dai 28 punti del top scorer Fanesi. Un successo che permette agli universitari di restare anche agganciati al Pescantina al terzo posto in classifica, in attesa del grande scontro diretto previsto già per giovedì prossimo al PalaCamin.

CUS PADOVA VOLLEY MASCHILE-VTC FURLAN PROJECT 3 - 0

Netta vittoria 3-0 per il CUS Padova volley maschile nell'ultima partita di campionato nel girone B di Serie C prima della sosta pasquale. Contro la giovane formazione di San Donà ha potuto anche mettersi in mostra chi ha avuto meno spazio nel corso del campionato.Nel primo set la novità è la partenza da titolare di Matteo Tonello di banda assieme a Rossi, mentre la diagonale principale è Dell'Arte e Pasinato, al centro Longo e Callegaro e Montecchiari libero. Pronti via e subito 5-0 per il CUS grazie ai servizi di Dell'Arte, ma gli ospiti si rifanno sotto e pareggiano a quota 17. A quel punto sale in cattedra Pasinato che firma tutti i punti per l'allungo decisivo che porta alla conquista del set 25-21. Secondo set con De Mainardis in cabina di regia e Varotto come libero. Senza storia il parziale che vede gli universitari dilagare e chiudere 25-12. Nel terzo set entrano Tonello e Garbo come opposto e centrale, ma la musica non cambia, con Callegaro che crea il primo break (10-7). Il CUS controlla, si impone 25-18 e conquista una vittoria che permette di consolidare il quarto posto nel girone B di Serie C.

BLUVOLLEY CUS PADOVA UNIPD-IMARC 3-1


Buona prestazione e vittoria importante per il Bluvolley CUS Padova UniPd che sconfigge 3-1 l’IMARC Pallavolo Rossano per la 18esima giornata del girone D di Serie C femminile. Prima frazione di gioco che vede appaiate entrambe le formazioni sino alla metà del set, ma dopo una serie di allunghi da una parte e dall’altra il CUS riesce a prevalere 25-23. Secondo set simile al precedente, con le ospiti sempre ad inseguire e le universitarie capaci di allungare fino ad aggiudicarsi la frazione di gioco 25-19. Terzo parziale tutto a trazione IMARC, che sfrutta una serie di errori delle padrone di casa per vincere 22-25. Quarto set in cui il CUS si rianima e conduce dall’inizio alla fine andando a vincere 25-17. Prossimo appuntamento nel recupero infrasettimanale casalingo di mercoledì contro il Vicenza.

VICENZA-CUS PADOVA BASKET IN CARROZZINA 24-84

È un risultato storico quello del CUS Padova basket in carrozzina, che per la prima volta riesce a raggiungere i playoff per andare in serie A. Nell’ultima gara del girone di ritorno gli universitari superano in trasferta la Wheelchair Basketball Vicenza. Era necessario, visto il peso della differenza canestri in ottica qualificazione ai playoff, vincere con un buono scarto e il CUS ha approcciato subito bene la gara. Una sfida a senso unico, che finisce 84-24 e garantisce agli universitari di qualificarsi tra le 3 migliori seconde di tutti i gironi di serie B. Il commento del responsabile Davide Brotto: «Quello che abbiamo ottenuto è un risultato straordinario, che viene da lontano. Ci tengo a ringraziare tutta la società e i ragazzi che hanno dato tutto non solo quest’anno ma anche negli anni precedenti. Voglio in particolare ringraziare la nostra capitana Chiara Coltri che sin dal primo giorno di 14 anni fa è una leader di questo progetto e un simbolo di questa società, e il nostro coach Fabio Castellucci che ha saputo far crescere questo gruppo di ragazzi e abbracciare la nostra identità societaria». Sorride anche coach Castellucci: «La soddisfazione più grande è quella di aver fatto prendere consapevolezza ai giocatori del loro potenziale. Ci tengo a ringraziare la società per la grande fiducia che mi ha sempre dimostrato. Ora testa alle finali che ci aspettano, cercando di portare sempre più in alto i colori del CUS».

CUS Padova Antenore Energia: Coltri 8, Villi, Da Rin 4, Besoli, Brotto 24, Garavello 22, Tabacariu 6, Gomiero, Scandolaro 20

PONTE SAN NICOLO’-CUS PADOVA C5 3-3

Spettacolare derby nel recupero della decima giornata del campionato di Serie C di calcio a 5 femminile. Il CUS Padova pareggia per 3-3 in casa del Ponte San Nicolò, grazie a un primo tempo molto ben giocato e chiuso in doppio vantaggio con i centri di Federica Santi e Laura Perozzo. Nella ripresa il Psn si riporta subito in partita, accorcia le distanze e accelera arrivando al clamoroso sorpasso sul 3-2. Nel finale il CUS tira fuori l’orgoglio e riesce a pareggiare a pochi secondi dallo scadere grazie a un tiro libero di Gloria Prando. Il CUS è atteso ora dagli ultimi due recuperi per provare ad agguantare la zona playoff.

Nella foto i giocatori del CUS Padova basket in carrozzina




96 views0 comments