top of page

I risultati del weekend: prima del Natale sorridono hockey e volley femminile!


L'ultimo fine settimana del 2022 regala sconfitte brucianti per basket, rugby, volley maschile e basket in carrozzina. Il calcio a 5 mantiene l'imbattibilità. Ecco tutti i risultati.


RUGBY


Chiusura dell’anno amara per il CUS Padova rugby che perde di misura (26-28) lo scontro diretto casalingo contro il San Marco Venezia Mestre valevole per la decima giornata nel girone 3 di Serie B. Una sfida tesa, combattuta e ricca di capovolgimenti di fronte, con gli universitari che non sono stati in grado di difendere il vantaggio con il quale avevano chiuso la prima frazione di gioco. Nel primo tempo, infatti, il CUS va a segno già dopo 4 minuti grazie a una meta di Di Lorenzo trasformata da Loteni. La squadra di Cesaro resta temporaneamente in inferiorità numerica per il giallo inflitto allo stesso Loteni e al 21’ subisce la meta avversaria di Veggis. Al 33’, tuttavia, il CUS va ancora in meta con Gesuato, chiudendo il primo tempo sul 12-5. Dali spogliatoi riemerge un Venezia Mestre trasformato che in 10 minuti riesce a cambiare totalmente volto alla gara. Al 2’ va ancora in meta Veggis, con Broglio che trasforma. Al 7’ lo stesso Broglio infila tra i pali un calcio di punizione e al 10’ trova la meta anche Tempo. Il CUS è annichilito ma al 14’ riesce a riportarsi in avanti grazie a una nuova meta di Gesuato, trasformata da Loteni. Nuovo ribaltone al 20’ con la seconda meta di Tempo che riporta sopra gli ospiti. A 3’ dalla fine il CUS concretizza un attacco trovando la meta con il neo-entrato Betteto. Loteni trasforma in mezzo ai pali, per altri due punti che sembrano essere quelli decisivi per la vittoria. E invece no, visto che proprio all’ultimo respiro, al secondo minuto di recupero, il Venezia Mestre guadagna un calcio di punizione, Broglio decide di calciarlo e la infila in mezzo ai pali, trovando una rocambolesca vittoria. Il Venezia Mestre colleziona così i primi 5 punti della stagione, il CUS ne guadagna 2 che gli permettono quantomeno di difendere il penultimo posto in classifica. Gli universitari, che riposeranno nella prossima giornata, torneranno in campo il 29 gennaio contro il Castellana.

Cus Padova: Loteni, Pierantoni, Sartori, Gobbi, Anzoli, Scagnolari, Moretto (62’ Caccin), Gesuato (69’ Gesuato), Barbieri, Capuzzo, Pugin (23’ Bossan), Scanferla, Ferrarese, Di Lorenzo (62’ Betteto), Toson (44’ Pettenello). Allenatore Cesaro.


HOCKEY


Domenica tutto sommato positiva per le due squadre di hockey impegnate nei rispettivi campionati di Serie A Élite. In campo maschile, per la seconda giornata disputata a Bra, il CUS Padova viene sconfitto in mattinata per 5-8 da Bondeno ma si rifà nel pomeriggio superando per 8-3 il CUS Pisa. Con questi tre punti gli universitari salgono a quota 4 punti e restano aggrappati all’ultimo posto playoff. Penultima giornata, invece, nel torneo femminile, con il CUS Padova che esce imbattuto dal turno di gare disputato a Brescia. Le universitarie pareggiano sia contro il Butterfly (1-1) che con il CUS Pisa (3-3), restando al quarto posto in classifica a quota cinque. Una posizione che varrebbe l’accesso ai playoff.


BASKET


Il CUS Padova basket femminile chiude l’anno con una cocente sconfitta contro Pallacanestro Gattamelata, maturata tra le mura amiche del Palacamin. Dopo una prima fase iniziale di studio, le ospiti prendono un discreto vantaggio che, quarto dopo quarto, riescono a incrementare, a dispetto dei tentativi di rimonta delle universitarie. Nonostante gli sforzi del CUS, il risultato non è mai in discussione, con il Gattamelata che si aggiudica tutti e quattro i parziali, andando alla sirena sul risultato finale di 67-39 in suo favore. Dopo la pausa per le festività, il campionato di serie B riprenderà il 21 gennaio, con il Cus impegnato a Montecchio. Non chiude l’anno con il sorriso nemmeno la squadra maschile che perde sorprendentemente in casa contro lo Spinea. Per il CUS si tratta della prima sconfitta stagionale che interrompe un’incredibile striscia di 11 vittorie nelle prime 11 gare disputate. Gli universitari pagano un approccio disastroso alla gara che li vede chiudere il primo quarto sotto di 14 punti, un divario che sarà solo limato ma mai colmato, fino al 54-65 finale. Il CUS resta comunque ampiamente al comando del girone B di Serie D e dopo la sosta tornerà in campo il 22 gennaio per la quarta giornata di ritorno contro l’Alvisiana Venezia.


VOLLEY


Il 2022 del CUS Padova volley maschile finisce con una netta sconfitta contro la forte formazione vicentina del Rosà che conquista il secondo posto in classifica. Sestetto titolare classico con Tonello confermato opposto dopo la bella prova della settimana precedente. Ed è proprio Tonello l'unico ad avere continuità in attacco mentre tutti gli altri non riescono a scalfire il muro e la difesa vicentina, complice anche una ricezione non costante. Il primo set è l'unico equilibrato nel punteggio anche se i padroni di casa fanno da subito un break grazie agli attacchi principalmente del loro opposto.Coach Solivo chiama subito i due time-out per cercare di pungolare i suoi giocatori, ma il set si chiude con un ficcante attacco in parallela proprio da zona 2 dei vicentini. Non cambia la formazione nel secondo set, e non cambia neanche il copione, con i cussini incapaci di arginare gli attaccanti avversari ben ispirati dal loro palleggiatore. I vicentini allungano fino al 19-13 e poi 21-15. Timida risposta padovana fino al 23-19 ma poi con due attacchi vincenti il Rosà conquista il secondo set. Nel terzo set i padroni di casa scappano subito (5-1) e poi mantengono il break fino alla fine. Coach Solivo prova a cambiare le sorti della gara inserendo Mainardis, Mazzuccato e Menoncin ma neanche i nuovi entrati riescono ad impensierire i padroni di casa che conquistano meritatamente il successo pieno. Ritorno in campo sabato 7 gennaio contro l’Aduna Bioactive. Esulta invece il BluVolley CUS Padova Unipd che chiude l’anno solare con una vittoria che gli permette di restare a un passo dal primo posto in classifica nel girone D di Serie C femminile. Le universitarie hanno sconfitto per 3-1 il Bassano, partendo a razzo con la vittoria del primo set 25-17. Le ospiti hanno reagito assicurandosi il secondo parziale 22-25, prima che il BluVolley chiudesse i conti vincendo gli altri due set 25-20 e 25-14. Ritorno in campo sabato 7 gennaio in casa dell’Antenore Bremas.


BASKET IN CARROZZINA


Prima sconfitta per il CUS Padova basket in carrozzina, che nella terza giornata del campionato di Serie B cade in trasferta contro la Polisportiva Nordest. Il CUS si presenta a ranghi ridotti, viste le assenze di Lentini e Villi con conseguenti limiti per le scelte di coach Castellucci. L'inizio dei patavini è brillante con un parziale di 8 -4, ma la Polisportiva Nordest si riprende prontamente grazie all'ingresso dell'ex cussino Ezeanym, per un parziale a fine primo quarto di 11-10. Nel secondo quarto i padroni di casa prendono vantaggio e lo incrementano nel terzo parziale quando il CUS sembra sbandare. Il vantaggio si attesta attorno ai 10 punti fino all'ingresso di Baldo che grazie ad un paio di azioni difensive sembra poter riaprire una partita apparentemente già chiusa. Un paio di errori degli universitari, però, riportano lo svantaggio a meno 10, con il canestro sulla sirena di Coltri che sigla il finale a meno 8 con il punteggio di 64 -56 per la Polisportiva Nordest. Il commento di coach Castellucci: «Partita difficile, sapevamo di aver di fronte un osso duro che non ci avrebbe reso la vita facile, nonostante tutto siamo riusciti a restare aggrappati alla partita a lungo. Sicuramente le palle perse sono state il problema principale. Vedo comunque una progressiva crescita della nostra squadra ed è questa la cosa più importante. Continuiamo a lavorare guardando avanti e sono sicuro riusciremo a prenderci le nostre soddisfazioni».

CUS Padova: Baldo, Scandolaro 23, Besoli, Garavello 4, Tabacariu 5, Da Rin 2, Brotto 16, Coltri 6, Toscano n.e.


CALCIO A 5


Il CUS Padova calcio a 5 mantiene la propria imbattibilità nel campionato di Serie C femminile, pareggiando 2-2 contro il Thiene alla quinta giornata. Nel primo tempo il CUS crea molto ma non concretizza e passa anche in svantaggio, prima di agguantare il pari con Casna. Nella ripresa il gioco si fa più confusionario, le vicentine trovano il 2-1 e solo all’ultimo secondo le universitarie evitano la sconfitta con il 2-2 siglato dal neo-acquisto Pinto. Il CUS resta al quarto posto in classifica e dopo la sosta, sabato 14 gennaio, sarà in campo contro il Real Grisignano.


Nella foto il CUS Padova volley femminile esulta dopo l'ultima vittoria del 2022

56 views0 comments
bottom of page