top of page

I risultati del weekend: impresa del volley femminile che espugna il campo della capolista di Serie B/2


Solo successi sotto canestro. Momento di flessione per rugby e calcio a 5. Primi punti nell'hockey, mentre dai campionati di lotta Under 15 arrivano due medaglie d'argento. Ecco tutti i risultati.


RUGBY


Continua il periodo nero per il CUS Padova rugby, che per la diciassettesima giornata nel campionato di Serie B perde in casa 15-29 contro il Rovato, incamerando la quinta sconfitta consecutiva. Una partita dai due volti per gli universitari, che giocano bene il primo tempo, chiudendo in testa contro un avversario di spessore. Nella ripresa, tuttavia, subiscono la reazione bresciana e non riescono a reagire. I primi punti del match sono del Rovato, che segna subito un piazzato. Il CUS risponde con la meta (non trasformata) di Frangioni ma torna immediatamente sotto per una meta trasformata dagli ospiti. Nel finale di primo tempo, prima un calcio di punizione di Loteni, quindi una meta di Bossan trasformata dallo stesso Loteni, portano le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 15-10 per il CUS. Nella ripresa, però, il quindici di Innocenti cala, non riesce più a far punti e subisce tre mete del Rovato, che si porta a casa cinque punti complessivi e non ne lascia nemmeno uno al CUS.

 

Formazione CUS Padova: Sartori R.; Pierantoni, Sartori M., Basso, Loteni; Lazzari, Caccin; Dal Sasso, Gottardo; Favaretto, Cafuri, Bossan; Pettenello, Frangioni, Griggio. Allenatore: Innocenti.

 

HOCKEY


Primi punti stagionali per le formazioni di hockey su prato. Nella seconda giornata del campionato di Serie A/1 maschile il CUS Padova pareggia per 1-1 contro il Bonomi grazie alla rete di Scudier, salendo così al quarto posto in classifica nel gruppo B. Festeggia, invece, il successo la squadra femminile che espugna per 3-2 il campo del CUS Pisa grazie alla doppietta di Molinari e al centro di Belloni. Il CUS Padova vola in vetta alla classifica del gruppo A, sfruttando il rinvio della sfida tra Moncalvese e Argentia.


BASKET


L’Umana CUS Padova Unipd non si ferma più e per la nona giornata di ritorno del campionato di Serie B femminile vince anche a San Martino, inanellando il sesto successo consecutivo. La squadra di Anselmi supera le Lupe per 58-64, salendo al sesto posto solitario in classifica. Parte bene anche la poule classificazione della formazione maschile nel campionato di Divisione Regionale 1. Il CUS Padova espugna 61-57 il parquet dell’Olimpia Sile e resta in vetta alla graduatoria.


VOLLEY


Impresa clamorosa del CUS Padova volley femminile in Serie B/2 che espugna addirittura per 3-0 il campo della capolista Officina del Volley. Le universitarie trovano una giornata di grazia e trascinate dai punti di Facco e Zago sorprendono la prima della classe, balzando al decimo posto nel girone C. Successo convincente anche per la formazione maschile che sconfigge 3-0 in trasferta l’Ediltec Insulation e resta a due punti di distanza dal quarto posto in classifica nel girone A di Serie C. Completa la giornata di gloria la formazione femminile di Serie C, che trova un altro 3-0 sul campo del Medovolley e sale a 14 punti in classifica nel girone C.


BASKET IN CARROZZINA


Il CUS Padova Antenore Energia asfalta l’Olympic Basket Verona nella quarta giornata di ritorno del campionato di Serie B. L’inizio è una doccia fredda per i veronesi, con la compagine casalinga che prende vantaggio e non si guarda più indietro. Il 20-2 del primo quarto dice tutto di come si svolge la prima frazione. I veronesi provano a cambiare le carte in tavola, facendo girare i quintetti e provando soluzioni diverse, ma gli universitari gestiscono con saggezza il vantaggio. Dalla panchina escono Besoli e Castellani, che non fanno rimpiangere i titolari, e lo stesso fa anche Bergan. A fronte di qualche fiammata dell’Olympic, il CUS addirittura allunga in alcune fasi, guidato dal fromboliere Garavello, nuovamente protagonista di una prestazione buonissima.

Il finale è pura gestione, con il tabellone che segna un netto 66-38. Il commento di coach Castellucci: «Sono molto contento per il risultato perché Verona si dimostra sempre un avversario ostico, ma i miei ragazzi hanno dimostrato un grande carattere e capacità di indirizzare immediatamente la partita. Devo dire davvero bravi tutti per il grande lavoro fatto dai nostri “piccoli” che hanno permesso ai nostri “lunghi” di far sentire la loro presenza sotto canestro».

 

CUS Padova Antenore Energia: Brotto 14, Garavello 25, Tabacariu 9, Gomiero 2, Coltri 6, Castellani, Bergan 2, Besoli 8

 

CALCIO A 5


Continua il periodo negativo per il CUS Padova calcio a 5, che perde in casa per 3-1 contro l’Annia Serenissima nella 19esima giornata del campionato di Serie C. Un risultato che inchioda le universitarie al settimo posto in classifica.


ULTIMATE FRISBEE


Seconda tappa per le due squadre di Serie A. Giornata difficile per le Tane Malefiche che, dopo una brutta sconfitta contro BFD Shout White, si vedono sfuggire la vittoria allo universe nella seconda partita contro BFD Cheetahs e saranno costretta a vincere l'ultima partita contro Donkey Ladies per mantenere il terzo posto in classifica. I Barbastreji vincono invece la prima partita contro BFD Red Gen, ma non riescono a strappare nemmeno un punto nella sconfitta contro One Tribe, trovandosi al quarto posto nel girone. La prossima tappa di campionato sarà ad aprile, a Rimini per la Open e a Carpi per la Women, con le ultime partite di girone il 27 e l'inizio della seconda fase a pool il 28.


LOTTA GRECO-ROMANA


Sabato scorso si sono svolti i campionati italiani Under 15 di lotta greco-romana. Il CUS Padova si è classificato al sesto posto nella classifica generale vinta dalla Portuali Ravenna. Due i podi individuali, quelli di David Carabet (secondo nella categoria 38 kg) e di Nikita Cvasiuc (secondo nella 48 kg). Quest’ultimo non ha saputo ripetersi dopo aver vinto addirittura gli under 17 e si è dovuto accontentare della medaglia d’argento. Da applausi anche i quarti posti di Davide Pavilescu (38 kg) e Fulga Bogdan (85 kg).

 


Nella foto in alto la squadra di volley festeggia il successo

60 views0 comments

Comments


bottom of page