top of page

I risultati del weekend: il volley maschile vince ancora e si avvicina alla zona promozione!


Il rugby perde lo scontro diretto con il Trento, due vittorie per il basket. Derby fatale al basket in carrozzina mentre il calcio a 5 ferma la capolista. Ecco tutti i risultati!



RUGBY


Il CUS Padova rugby si mangia le mani per la sconfitta casalinga contro il Trento (22-27) che lo allontana forse in maniera definitiva dalla possibilità di conquistare il sesto posto in Serie B. Gli universitari si rammaricano soprattutto per non aver sfruttato l’ottimo primo tempo nel quale hanno dominato il gioco senza riuscire a concretizzare le occasioni avute. Il CUS, infatti, trova la meta solo al 10’, dopo una maul, e riesce anche a trasformarla con Loteni. Alla mezz’ora il Trento pareggia e si va negli spogliatoi sul 7-7. Al 12’ della ripresa il CUS trova un'altra meta con la maul e la trasformazione di Loteni. Poi però si scatena il Trento che nel giro di 25 minuti realizza tre mete e un calcio di punizione e vola a quota 27. Negli ultimi 3 minuti il CUS ha il merito di accorciare con una meta realizzata da Gottardo e un calcio di punizione di Scagnolari, grazie ai quali trova il punto di bonus difensivo, contro i cinque raccolti dagli avversari.

 

FORMAZIONE CUS PADOVA: Sartori R..; Ranzato, Loteni, Sartori M., Ferrante; Scagnolari, Caccin; Dal Sasso, Cafuri, Frare; Cerruti, Scanferla; Fumo, Frangioni, Griggio. Allenatore: Innocenti.

 

BASKET


Vince ancora l’Umana CUS Padova Unipd, che espugna con autorità il palazzetto dell’OMA Trieste per la quinta giornata di ritorno nel campionato di Serie B femminile. Le universitarie dominano l’incontro imponendosi per 86-49 e balzando all’ottavo posto in classifica a sei punti dal quarto. Successo convincente, il terzo consecutivo, anche per la formazione maschile che vince lo scontro diretto della penultima giornata di stagione regolare nel campionato di Divisione Regionale 1. Gli universitari superano 64-59 la Castellana Mestre e restano ancora in corsa per il quarto posto.


VOLLEY


Sconfitta netta per il CUS Padova nella quindicesima giornata del campionato di Serie B/2 di volley femminile. Le universitarie cedono 3-0 in casa del CG Impianti Trieste, restando così a 15 punti al decimo posto del girone C. Vittoria pesantissima, invece, per la formazione maschile in Serie C che supera il Legnago e vola a soli quattro punti dal secondo posto nel girone A. Partita che si rivela molto più difficile rispetto al divario in classifica, con gli ospiti che si mantengono sempre in parità grazie alle battute in salto insidiose ed ai potenti attacchi da zona 4. Primo break con due ace di Signori e primo time-out ospite sul 16-14. Un poderoso muro ad uno del palleggiatore Veronese aumenta il divario ed indirizza il set verso i padroni di casa. Tutto diverso l'inizio del secondo parziale con gli ospiti che scappano sullo 0-5 in brevissimo tempo. Entra Finke per Signori ma le cose non cambiano anzi, gli ospiti allungano fino a portarsi al massimo vantaggio sull’11-19. Ecco che a questo punto i padovani ritrovano l'orgoglio e grazie soprattutto a Pasinato riescono a mettere paura al Legnago portandosi a meno 4 (18-22). Non riesce però la rimonta al CUS che deve cedere il secondo set. Nel terzo parziale entra Mainardis al palleggio e dopo una prima fase di equilibrio il break arriva grazie a Finke (14-10). Longo a muro comincia a farsi sentire (18-12) ed il set scorre via senza problemi con l'ultimo punto conquistato grazie ad un errore in attacco del Legnago. Il quarto set ripercorre per certi versi il precedente, con equilibrio fino all' 8 pari e poi gli attacchi di Pasinato e Rossi creano il divario (15-10). Due time out consecutivi del Legnago non sembrano cambiare l'inerzia della gara con Longo che in attacco e a muro regala al CUS il massimo vantaggio (19-12). Incredibilmente si spegne la luce nel campo padovano ed i giocatori di casa commettono diversi errori permettendo agli ospiti di avvicinarsi fino al 19-20. Nelle ultime fasi la maggior lucidità dei padroni di casa permette al CUS di conquistare i 3 punti che li fa rimanere nelle zone calde della classifica. Sabato prossimo altra partita casalinga con lo scontro diretto con l'AVolley di Schio con in palio il terzo posto della classifica. La formazione femminile di Serie C, infine, cade per 3-1 contro il Cavazzale e resta al terzultimo posto nel girone C.


BASKET IN CARROZZINA


Nella prima partita del girone di ritorno in Serie B l’Antenore Energia CUS Padova Basket in carrozzina perde il derby casalingo contro la Beni 2001 Vicenza seconda in classifica. Orfani di Coach Castellucci, impegnato negli Stati Uniti con la nazionale italiana, i cussini si presentano ai blocchi di partenza guidati dal vice Andrea Forcato. L’inizio è una fiammata CUS, che prende vantaggio sul 4-1. Vicenza però ritrova ritmo e recupera agilmente, portandosi a fine primo quarto sul 16-6. La partita sembra indirizzata, specie nel secondo quarto in cui il CUS sembra perdere la bussola. Con alcuni aggiustamenti, il CUS si presenta nel secondo tempo con un’altra faccia ed esprime un gioco più efficace, specie offensivamente. I patavini si portano anche fino a -8, dando la sensazione di porter fare qualcosa in più, ma l’ultimo colpo di reni di Vicenza fissa il risultato finale sul 45-57. Il commento di coach Forcato: «È stata una partita difficile, in cui ci siamo persi, ma abbiamo anche saputo ritrovarci. Rispetto all’andata, abbiamo ridotto il gap da -36 a -12, segno che siamo cresciuti. C’è ancora margine di crescita, ma prendiamo il positivo e cercheremo di costruire su questo».

 

CALCIO A 5

 

Il CUS Padova calcio a 5 ferma la corsa della capolista Bologna nella quindicesima giornata del campionato di Serie C femminile. Le universitarie pareggiano per 1-1 grazie al gol di Francesca Rovea e restano a meno 6 dalla vetta della classifica ma con una gara in meno rispetto alle rivali.    

 


Nella foto il CUS Padova volley

37 views0 comments

コメント


bottom of page