I risultati del weekend: il basket femminile vince sulla sirena e avvicina la Serie B


Grande vittoria per il volley maschile. Trasferta amara per l'hockey, il rugby sfiora l'impresa mentre partono in salita i playoff del basket in carrozzina. Ecco tutti i risultati del weekend.


MOGLIANO CADETTA-CUS PADOVA RUGBY 12-11


Il CUS Padova rugby sfiora la grande impresa nell’anticipo del sabato sera della 17esima giornata del campionato di Serie B. In casa del Mogliano cadetta arriva una sconfitta di misura con gli universitari che proprio allo scadere non concretizzano il calcio piazzato del sorpasso ma escono comunque dal campo con la soddisfazione di aver disputato la miglior partita stagionale e anche con un punto in più in classifica. Il CUS paga soprattutto un avvio di primo tempo in salita, nel corso del quale il Mogliano segna due mete (delle quali una trasformata) nei primi 17 minuti. Nella ripresa sale l’intensità difensiva del CUS e anche la pressione offensiva, dopo il calcio di punizione realizzato da Pietrantoni al 3’. Lo stesso Pietrantoni segna un nuovo piazzato al 30’, dando slancio alle speranze di rimonta. Il CUS attacca e proprio all’ultimo minuto riesce ad andare in meta, con una mischia. La trasformazione seguente, da posizione difficilissima, vede Pietrantoni soltanto sfiorare i pali. Finisce con una sconfitta ma con grandi applausi per gli universitari.

Formazione CUS Padova: Bortolami, Sarotri, Giugliano, Bortolato, Crivellaro, Pietrantoni, Ranzato, Bossan, Frare, Rindler, Scanferla, Malerba, Fantin, Bianchi, Griggio. Allenatore: Faggiotto.

POLISPORTIVA JUVENILIA-CUS PADOVA HOCKEY MASCHILE 0-0 CUS CAGLIARI-CUS PADOVA HOCKEY MASCHILE 4-3


Non è affatto fortunata la trasferta in terra sarda per il CUS Padova hockey maschile, che raccoglie soltanto un punto in due partite. Al sabato, finisce a reti inviolate e con un particolare 0-0 la sfida della terza giornata di ritorno, con gli universitari che non sono riusciti a sfondare in casa della Polisportiva Juvenilia, ultima in classifica a quota sei. Domenica, invece, è arrivata la sconfitta 4-3 contro il CUS Cagliari, nonostante le reti di Maistrello, Faggian, Sacco. Dopo 11 giornate il CUS Padova scivola così al terzultimo posto a quota 10 punti nel girone A di Serie A-1.

SPORT & FUN GRANTORTO-CUS PADOVA BASKET FEMMINILE 59-61


Vittoria al cardiopalma per il CUS Padova basket femminile sul campo di un indomito Sport & Fun Grantorto. Le universitarie sono costrette a rincorrere nel punteggio per tutta la gara, con il Grantorto che chiude il primo quarto 23-15. Nel secondo periodo, il CUS riesce a dimezzare lo svantaggio, ma anche nella ripresa il Grantorto continua a condurre. Nell’ultimo quarto, iniziato con le padrone di casa sopra di 6, il CUS subisce l’accelerata degli avversari che in pochi minuti incrementano il vantaggio portandosi sul più 11. Con una reazione tutta cuore e carattere, a metà periodo le universitarie agguantano le rivali che prontamente, però, si riportano avanti di 4. Nell’ultimo giro di lancette il CUS riagguanta il pareggio e a 3 secondi dalla sirena Giulia Tortato trova il canestro della vittoria con un tiro piazzato dall’angolo basso. Un successo fondamentale visto che domenica 1 maggio il CUS affronterà Trento nella partita che mette in palio l’accesso diretto in serie B.

CONCORDIA SCHIO-CUS PADOVA BASKET MASCHILE 79-65


Il CUS Padova basket maschile perde lo scontro di alta classifica contro il Concordia Schio valevole per la penultima giornata del girone Promozione Ovest. Primo quarto molto equilibrato chiuso in vantaggio di un solo punto dai padroni di casa vicentini.Lo Schio accelera prima dell’intervallo e riesce ad andare a riposo sul 47-29. Nel terzo periodo il Concordia prova a controllare, il CUS riesce a reagire e sognare la rimonta ma alla fine deve arrendersi. Nell’ultima giornata gli universitari si giocheranno il quarto posto contro la Virtus Isola.

SIMPLAST VBV-CUS PADOVA VOLLEY MASCHILE 2-3


Grande successo del CUS Padova volley maschile sul campo della prima della classe a Bolzano Vicentino. Coach Solivo schiera Dell'Arte e Pasinato palleggiatore e opposto, Cogo e Rossi di banda, Longo e Callegaro al centro e Montecchiari libero. Partono forte gli universitari grazie agli attacchi di Pasinato e costringono i padroni di casa al timeout sul 7-10 dopo due ace consecutivi di Dell'Arte. Partita che ritorna in equilibrio, prima che i vicentini accelerino conquistando il set 25-21. Nel secondo parziale entra Artuso al posto di Rossi e proprio lui dà la scossa ai padovani che prendono il largo (5-10) grazie ai suoi attacchi e ai muri di Longo. Dopo la reazione dei padroni di casa ci pensa Pasinato a firmare gli ultimi punti e a chiudere il set 22-25. Formazione confermata anche per il terzo parziale, con Pasinato in attacco e Longo a muro a fare la voce grossa ed a trovare il primo allungo sul 13-15. I padroni di casa ritrovano la parità a quota 16, ma la reazione del CUS permette di vincere 22-25. Quarto set che ripropone la supremazia dei padovani ma grazie ad alcuni cambi la capolista recupera lo svantaggio trovando l'insperata parità a quota 20 e la vittoria 25-21. Nel tie-break la capolista accelera, ma il CUS trova la parità a quota 10 e va a vincere 12-15, consolidando così il quarto posto in classifica nel girone B di Serie C.


BLUVOLLEY CUS PADOVA UNIPD-CUS VENEZIA 1-3


Il derby universitario del girone D di Serie C femminile di volley va al CUS Venezia, che si impone al termine di una sfida molto equilibrata. Primi due set giocati in maniera identica per entrambe le formazioni, che dopo 50 minuti di gara si portano sull’1-1. Terza frazione che vede le veneziane partire veramente forte e portarsi prima sull’ 8-11 e successivamente sul 12-17. Veemente recupero delle padovane che, aiutate anche dai 3 cambi dalla panchina, si rimettono sotto 15-19, 20-23 ed infine 23-23 con una pallavolo ben giocata. Maggior concretezza per le lagunari nella fase finale del set, vinto 23-25. Nel quarto set Padova parte bene portandosi 7-10. Il parziale viaggia punto-punto fino al 24-24. Ma è il CUS Venezia che con grande cinismo riesce a vincere a quota 26. Classifica sempre più corta con il BluVolley quarto ma a tre punti dal secondo posto.


CUS PADOVA BASKET IN CARROZZINA-VARESE 36-67


Iniziano in casa i playoff del CUS Padova basket in carrozzina che vista l’indisponibilità della palestra dell’Opera Immacolata Concezione deve trasferirsi a Torreselle. L’accoppiamento è con ASD Handicap Sport Varese sicuramente una delle più quotate candidate a salire in serie A. L’inizio tuttavia non è male per gli universitari, che riescono a gestire lo strapotere fisico e tecnico dei lombardi in attacco. Un arbitraggio piuttosto permissivo spinge la partita a diventare molto sporca, con Varese che pian piano crea il distacco, senza dare mai l’impressione di strappare, ma costruendo progressivamente il vantaggio. L’attacco padovano ha le polveri bagnate e anche a fronte di buone azioni offensive, il canestro stenta ad arrivare. Il finale è un netto 36-67 per Varese, un risultato che salvo cataclismi sembra compromettere il ritorno e la possibilità per il CUS di qualificarsi per la finale. Il commento di coach Castellucci: «La partita contro Varese non è stata quella che mi aspettavo, non siamo mai riusciti ad essere incisivi in attacco e questo l'abbiamo pagato molto in termini di risultato. Credo che abbia influito molto l'approccio mentale alla gara, sicuramente un aspetto su cui bisognerà lavorare. Comunque in alcuni casi bisogna prima sbagliare, per poi, poter correggere gli errori. Spero solo che serva di insegnamento per la crescita di questo gruppo». CUS Padova Antenore Energia: Brotto 18, Scandolaro 11, Garavello 3, Tabacariu 2, Besoli 2, Coltri, Toscano, Da Rin, Lentini, Villi, Gomiero.

Nella foto le giocatrici del CUS Padova basket femminile esultano dopo l'ultimo successo




76 views0 comments