top of page

I risultati del weekend: doppietta del volley maschile che vince in campionato e avanza in Coppa!


Il rugby sfiora una grande impresa, l'hockey femminile è sfortunato, il basket in rosa scala la classifica. Debutto da dimenticare per il basket in carrozzina, mentre il calcio a 5 torna in vetta alla classifica. Ecco il resoconto!


RUGBY

Il CUS Padova rugby va a un centimetro da un’impresa impronosticabile alla vigilia e soltanto all’ultima azione del match perde di due punti la partita in casa della capolista Mogliano cadetta. È stata una sfida al cardiopalma quella valevole per l’ottava giornata nel girone 3 di Serie B. Il CUS Padova ha confermato tutti i progressi emersi nelle ultime settimane, facendo un altro deciso passo avanti al cospetto di una delle formazioni migliori del campionato. Ma la soddisfazione di essersela giocata alla pari va di pari passo con l’amarezza per il sorpasso subito a tempo scaduto. Che fosse una giornata positiva per il CUS lo si era capito dopo pochi minuti con la meta realizzata (ma non trasformata) al dodicesimo da Capuzzo. Il Mogliano ha risposto al 29’ con una meta non trasformata e al 38’ con un calcio di punizione. Nel secondo tempo il CUS rimane temporaneamente in inferiorità numerica per il cartellino giallo rimediato da Scanferla e il Mogliano ne approfitta per allungare con una nuova meta non trasformata all’11’. Sembra finita ma il quindici di Innocenti risponde con un piazzato di Bisaglia al 17’, prima che sia il Mogliano a rimediare un cartellino giallo. E così il CUS si scatena trovando al 24’ la parità grazie a una meta di Gottardo trasformata da Bisaglia. Al 39’ arriva anche il clamoroso sorpasso grazie alla meta di Frangioni che però non viene trasformata. E sarà un errore, purtroppo, decisivo visto che il Mogliano si rigetta in avanti e all’ultima azione va in meta e la trasforma, per il definitivo 22-20. Al CUS, oltre all’onore, resta il punto di bonus difensivo contro i quattro raccolti dagli avversari.

 

FORMAZIONE CUS PADOVA: Sartori; Bisaglia, Ranzato, Turchetto, Tridello; Scagnolari, Stoica; Dal Sasso, Barillari, Frare; Cerruti, Scanferla; Fantin, Capuzzo, Griggio. Allenatore: Innocenti.

 

HOCKEY

Seconda giornata sfortunata per il CUS Padova hockey femminile nel campionato di Serie A élite di hockey indoor. Le universitarie, nonostante assenze e infortuni, giocano entrambe le partite alla pari con le avversarie, anche se raccolgono soltanto un punto. Nella prima sfida il CUS perde 3-2 contro Lorenzoni, mandano a segno Matteraglia e Beis. Nella seconda arriva un pareggio per 2-2 contro Riva griffato dalle reti di Beis e Molinari. La formazione di Faggian resta così in coda alla classifica a quota 2 punti.


BASKET

Nuovo successo per l’Umana CUS Padova Unipd, che per la 12esima giornata del campionato di Serie B femminile espugna per 75-53 il palazzetto del Muggia. Una partita dominata dalle universitarie che scalano la classifica a si portano adesso al settimo posto a meno due dal quarto. Altro pesante stop, invece, per la formazione maschile che perde lo scontro diretto con il BUV Vigonza valevole per la prima giornata di ritorno nel gruppo B di Divisione Regionale 1. Una gara storta per gli universitari che cedono 81-55 e scivolano così al quarto posto.


VOLLEY

Non riesce a raddrizzare la rotta Il CUS Padova volley femminile in Serie B/2 e nella sfida casalinga contro il Villadies Farmaderbe Udine trova una nuova sconfitta. Le universitarie avevano iniziato alla grande vincendo il primo set 25-14, prima di crollare nel secondo (12-25) e perdere anche gli altri parziali 16-25 e 24-26. Settimana super, invece, per la formazione maschile di volley che vince sia in Coppa Italia che in Serie C. In Coppa gli universitari espugnano per 3-1 il palazzetto dell’AVolley guadagnandosi così l’accesso alle semifinali. In campionato, la vittoria casalinga con lo stesso punteggio contro l’Astra Volley, vale il quinto posto nel girone A a meno tre dal secondo. Nulla da fare, invece, per la formazione femminile di Serie C, battuta 3-0 in casa dall’Imarc.


BASKET IN CARROZZINA

Il basket in carrozzina riparte con una sconfitta a Vicenza nel campionato di Serie B.  Gli universitari si dimostrano imballati e i vicentini sono un fiume in piena: Saracino e Shabani mostrano da subito grande affinità ed eccellenti percentuali al tiro. Il CUS sembra travolto e difensivamente evidenzia spesso falle in cui i vicentini si insinuano. Il primo quarto è quasi un clinic offensivo dei padroni di casa che chiudono 27-13. Coach Castellucci prova una girandola di cambi ma la trama non cambia. Saracino è protagonista di una serata fantastica al tiro da 3, che uccide emotivamente i padovani. Unica nota positiva i canestri all’esordio di Castellani e Bergan. Il finale è un netto 76-40 per Vicenza. Il commento di coach Castellucci: «Purtroppo abbiamo faticato fin dall’inizio a causa della poca reattività e intensità difensiva. È normale ad inizio campionato aver bisogno di tempo per rodarsi ma questo non giustifica il fatto che avremmo dovuto fare sicuramente di più. Quindi “braccia” in spalla che ci aspetta tanto duro lavoro».

CUS Padova: Coltri 2, Toscano, Villi, Castellani 2, Besoli 2, Baldo, Brotto 16, Bergan 2, Garavello 12, Tabacariu 2, Gomiero 2.


CALCIO A 5

Vittoria nello scontro diretto e ritorno in vetta alla classifica. Giornata da incorniciare per il CUS Padova calcio a 5 che espugna per 3-2 il palazzetto dell’Annia. Una vittoria arrivata in rimonta, dopo aver chiuso il primo tempo sotto di due reti. Nella ripresa i gol di Silvia Cerato, Federica Santi e Serena Dainese ribaltano tutto e portano il CUS in vetta a parimerito con Bo.ca.Junior e Annia ma con una partita


40 views0 comments
bottom of page