Cus Rugby, finalmente si torna in campo: domenica scatta il campionato di Serie B


Dopo un anno e mezzo di stop dovuto alla pandemia gli Universitari cominciano la nuova stagione in Serie B: esordio domenica in casa del Bologna.


Dopo più di un anno e mezzo di astinenza forzata, riparte finalmente la stagione del Cus Padova Rugby in Serie B. Dove eravamo rimasti? Allo scoppio della pandemia e al lockdown che nel marzo 2020 ha sospeso tutti i campionati sportivi italiani. L’appuntamento era stato dato alla stagione successiva che tuttavia non è mai riuscita a cominciare. Ma adesso ci siamo, domenica prossima torna il campionato di Serie B con il Cus che esordirà alle 15:30 in casa del Bologna Rugby. Gli universitari sono stati inseriti nel girone 3, che oltre ai felsinei comprende altre 10 squadre: Patavium Rugby Union, Mogliano, Castellana, OWW Rugby Mirano, Viadana 1970, Junior Rugby Brescia, San Donà, Villorba, Verona e Valsugana.

Confermata la coppia di tecnici composta da Fabio Faggiotto e Michele Matteralia, così come è stata confermata a grandi linee anche la rosa dell’ultima stagione.


«Non vedevamo l’ora di ricominciare», sorride l’incaricato della sezione rugby del Cus, Filippo Maritan. «È stata dura non giocare, ma fortunatamente nell’ultima annata i nostri impianti non hanno mai chiuso. Grazie a un grande sforzo della società abbiamo permesso ai nostri giocatori di potersi sempre allenare, in ogni momento, seguendo ovviamente tutti i protocolli. Non è stato semplice ma ci ha permesso di non allontanarci e speriamo possa essere servito. Il ritorno in campo resta comunque un’incognita, i ragazzi saranno forse un po’ arrugginiti ma il grande desiderio di giocare sarà superiore a tutto». Con quali prospettive si apre questa stagione? «Volgiamo tenere alto il nome del Cus e di un’Università storica che ci permette di fare sport all’interno di impianti unici e splendidi. Vogliamo affrontare il campionato con serenità mettendo in campo tutto il cuore che abbiamo».


Questa la rosa.


Piloni. Calabro' Leonardo, Fantin Giovanni, Ferrarese Leo, Griggio Enrico, Toson Alberto.

Tallonatori. Betteto Alvise, Bianchi Leonardo, Capuzzo Diego.

Seconde e terze linee. Barbiero Alessandro, Bossan Tommaso, Campanino Matteo, Cerutti Leonardo, Cognolato Riccardo, Fornasiero Antonio, Frare Guglielmo, Galante Filippo, Gesuato Matteo, Malerba Alberto, Puggin Paolo, Scanferla Michael, Valle Filippo, Zatta Tommaso.

Mediani di mischia. Spadetto Riccardo, Stoica Victor Petrica, Zaffagnini Giacomo.

Mediani di apertura. Pagano Francesco, Scagnolari Tommaso

Centri. Bortolato Federico, Cagnin Giorgio, Cimarosto Pietro, Covi Alessandro, Molinterni Riccardo, Rindler Andres, Sartori Matteo.

Ali ed estremi. Barsotti Matteo, Bortolami Mattia, Camerini Edoardo, Crivellaro Daniele, Giudicianni Carlo, Giugliano Martino, Pietrantoni Michele, Rubin Jacopo.


Tecnici. Fabio Faggiotto, Michele Matteralia Preparatore atletico. Fabio Scapin.

Dirigenti. Odone Scanferla, Gianni Giacomazzi


Nelle foto in alto il mediano d'apertura Tommaso Scagnolari, qui sopra lo staff tecnico: Fabio Faggiotto, Fabio Scapin e Michele Matteralia

150 views0 comments