top of page

Nuovo partner per il CUS Padova, è Fondazione SIT!

Updated: May 11, 2023


La nuova realtà inizierà a collaborare con i Centri Estivi del CUS, offrendo attività laboratoriali e di preparazione al rientro a scuola per ragazzi e ragazze.


Il CUS Padova è orgoglioso di abbracciare un nuovo partner. Martedì 10 maggio è stata presentata la Fondazione SIT, nata da una delle realtà imprenditoriali più importanti del territorio. SIT impiega oltre 2.300 dipendenti con 8 stabilimenti produttivi in quattro continenti e ha alle spalle ha un percorso lungo 70 anni che l’ha portata ad essere leader nella creazione di soluzioni intelligenti per il controllo delle condizioni ambientali e la misurazione dei consumi. Ora ha dato via alla Fondazione SIT per tradurre il proprio impegno sociale in progetti educativi dedicati a Sport, Inclusione e Talento.


«Ho iniziato a pensare a questo progetto più di 15 anni fa», racconta Federico de’ Stefani, presidente e ad di SIT S.p.A. (nella foto). «La visione è quella di offrire una casa fuori di casa, uno spazio sicuro, sano e stimolante per la crescita di bambine e bambini. L’idea è di usare lo sport come strumento per aiutarli a scoprire e sviluppare i propri talenti, non solo dentro stadi e palazzetti».

Le prime attività della Fondazione SIT coincideranno con l’avvio dei Centri Estivi del CUS Padova il 12 giugno: attraverso la collaborazione con l’Università di Padova, la Fondazione SIT sarà al fianco del CUS che da oltre 30 anni organizza questo appuntamento che nell’arco di 12 settimane coinvolge più di mille famiglie. Grazie a Fondazione SIT quest’anno i Centri Estivi potranno avvalersi anche dell’esperienza educativa di Bottega dei Ragazzi, che si occuperà di offrire attività laboratoriali e di preparare i ragazzi e le ragazze al rientro a scuola.

Con l’inizio dell’anno scolastico 2023/24 l’attività della Fondazione SIT proseguirà con il progetto SIT Move che garantirà alle famiglie un servizio innovativo che integra, all’interno di uno stesso spazio, servizi sportivi e di supporto scolastico.

«Combattere la sedentarietà, promuovere stili di vita più sani e costruire reti di relazioni solide e durature sono alcuni dei principali obiettivi che ci poniamo», spiega Chiara de’ Stefani, corporate sustainability director di SIT. «In anni in cui sempre più ragazzi e ragazze restringono i loro orizzonti al chiuso delle loro stanze, noi vogliamo aiutarli ad aprirsi al mondo. Attraverso la Fondazione SIT ci proponiamo di avere un impatto sociale che non si esaurisca all’interno di singoli interventi ma che sia un percorso proiettato nel futuro: far crescere i bambini di oggi in adulti del futuro, capaci di costruire un mondo migliore e più sostenibile».




108 views0 comments

Comments


bottom of page