top of page

I risultati del weekend: continua l'imbattibilità casalinga per i ragazzi del volley!


Basket maschile e basket in carrozzina sempre in testa a punteggio pieno. Prima vittoria per l'hockey femminile, cadono rugby e basket femminile. Clamorosa rimonta del calcio a 5. Ecco i risultati del weekend.


RUGBY


Non è fortunata come l’ultima volta la trasferta in terra bresciana per il CUS Padova rugby. Per la nona giornata nel girone 3 di Serie B gli universitari perdono 62-15 in casa del Franciacorta, che si dimostra formazione solida e attrezzata per i primi posti della classifica. Nonostante il divario in campo il CUS se la gioca, quantomeno nel primo tempo. Un primo tempo che parte ad handicap, visto che il Franciacorta va in meta già al terzo con Corti (Lazzaroni trasforma). Al 14’ arriva il pareggio degli universitari, con la meta di Capuzzo trasformata da Loteni. I padroni di casa reagiscono e vanno in meta due volte (senza riuscire a trasformare in entrambe le occasioni) con Gallizioli e Shevchuk. Nel finale di primo tempo, al 39’, il CUS riesce ad accorciare con un piazzato di Loteni, ma subisce una nuova meta proprio all’ultimo assalto, quando Angeli sfonda il muro avversario e Lazzaroni trasforma. La gara, in pratica, si chiude a inizio ripresa quando nei primi 8 minuti il Franciacorta trova altre due mete con Frassine, trasformate prima da Lazzaroni e poi da Serra. Al 14’ nuova meta bresciana di Shevchuk, trasformata da Lazzaroni. La difesa del CUS balla troppo e subisce altre due mete realizzate da Forti e ancora da uno scatenato Shevchuk. Per gli universitari solo la magra soddisfazione di una seconda meta, segnata da Bossan a tempo scaduto. Il CUS esce senza punti (contro i 5 avversari) e proverà a conquistare la vittoria la settimana prossima nell’ultima partita dell’anno, lo scontro diretto casalingo contro il San Marco Venezia Mestre.

Formazione CUS Padova: Loteni, Stoica (40’ st Ferrante), Anzoli (37’ Giacomini), Sartori, Nicoletti, Scagnolari, Caccin, Zatta (40’ Bossan), Santolin, Capuzzo, Pugin (50’ Alemu), Scanferla, Pettenello, Di Lorenzo (32’ Betteto), Ferrrarese (57’ Toson). Allenatore Cesaro.


HOCKEY INDOOR


Prima vittoria per il CUS Padova hockey femminile nella Serie A Èlite. Le universitarie hanno sconfitto 3-1 il CUS Pisa grazie a una doppietta di Matteraglia e al sigillo di Molinari. In precedenza, nella prima partita della seconda giornata del raggruppamento, le universitarie avevano perso 5-0 contro Milano. In classifica il CUS Padova sale al terzo posto a quota tre punti e tornerà in campo domenica prossima a Brescia. È stata invece rinviata la seconda giornata della Serie A Èlite maschile.


BASKET


Il girone di ritorno del campionato di serie B femminile si apre con una sconfitta per il CUS Padova, battuto sul campo della capolista Rhodigium per 62-39. Dopo una prima fase di studio, la partita entra nel vivo con le padrone di casa che tentano di scappare via. Protagoniste della prima parte di gara le difese, che concedono poco ai rispettivi attacchi. Le due squadre vanno all’intervallo sul risultato di 27-21 per Rhodigium. Al ritorno in campo le universitarie faticano a esprimere il loro gioco, subendo la maggiore verve delle avversarie, che acquisiscono un buon margine di vantaggio, chiudendo il terzo periodo sul 42-27. Negli ultimi dieci minuti di gara il CUS non riesce a colmare il divario nei confronti di una fortissima Rhodigium che incrementa lo scarto, portandolo ai definitivi 23 punti. Domenica prossima al Palacamin (ore 19.30) il CUS affronterà nel derby patavino la Pallacanestro Gattamelata. Non smette di correre, invece, il CUS Padova basket maschile, che nella seconda giornata di ritorno nel girone B di Serie D, coglie l’undicesima vittoria su altrettante partite disputate. Gli universitari espugnano per 79-63 il campo di Vigonza, reagendo alla grande a un primo quarto giocato sottotono e che aveva visto i padroni di casa condurre sul 22-15. Il CUS si porta avanti già alla fine del primo tempo, per poi incrementare il divario, portando anche cinque giocatori in doppia cifra. Gli universitari restano saldamente al comando della classifica a più 8 su Santa Maria di Sala e Venezia e domenica prossima affronteranno in casa Spinea.


VOLLEY


Continua l'imbattibilità casalinga del CUS Padova volley maschile. Vittima dell’ottava giornata di Serie C la giovane formazione vicentina di Montecchio Maggiore, sconfitta 3-1. Partenza sprint dei padroni di casa che mettono sotto in ricezione gli ospiti (5-1) fino al massimo vantaggio 17-12. A questo punto c'è un blackout nei locali che con tre errori consecutivi permettono ai vicentini di annullare lo svantaggio. Il set prosegue punto a punto con gli ospiti capaci di conquistare il parziale con un attacco da prima linea. Nel secondo set entra Tonello al posto di Moschen come opposto e il CUS ritrova vigore e determinazione grazie ai servizi ficcanti di Dell'Arte e Rossi e ai contrattacchi di Tonello. Stessa storia nel terzo parziale, in cui ci pensa Artuso a creare il break decisivo. Nel quarto set entra anche Lis al posto di Scarin Callegaro ma la musica non cambia: solo nel finale un'altra pausa dei padroni di casa a metà set fa sperare gli ospiti, ma ci pensa Tonello, top scorer di serata, a riallungare e portare i tre punti alla sua squadra, che valgono la conferma del quarto posto nel girone A. La settimana prossima difficile trasferta contro la terza in classifica, il volley Rosà.


BASKET IN CARROZZINA


Seconda partita e seconda vittoria per il CUS Padova basket in carrozzina, che anche se a fatica sconfigge l’Albatros Trento. Sin da subito i patavini riescono a tenere la sfida sotto controllo, mantenendo un minimo di vantaggio. Trento viaggia sulla spalla di Pedretti e i cussini su quelle di Scandolaro. Sono loro due che si scambiano canestri come due pugili, rispondendo a prodezza con prodezza. Con l’andare dei minuti gli universitari però perdono un po’ il ritmo, complici i problemi di falli e le conseguenti necessarie rotazioni di coach Castellucci. E così un vantaggio di 8 lunghezze viene progressivamente dilapidato. I padovani perdono certezze, Pedretti entra in cattedra e porta addirittura Trento avanti di 6. Ma Scandolaro ha altri piani, con due giochi da 3 punti nell’arco di qualche secondo, decide di rimetterla in piedi e con Garavello sigla poi il definitivo vantaggio, per una risicata vittoria finale di 2 punti. Il punteggio è 70-68 per il CUS Padova che resta a punteggio pieno in Serie B. Il commento di coach Castelucci: «È stata una partita complicata e combattuta dove è stato molto difficile difendere con continuità. Sicuramente servirà lavorare su questo aspetto e crescere come squadra. Guardando i lati positivi, siamo riusciti a guadagnare 2 punti importanti e chiudere comunque la partita con 70 punti realizzati, chiaro segnale di un attacco che funziona. Ci tengo a sottolineare la gran partita di Mattia Scandolaro che nel momento più delicato ha saputo trascinare i compagni verso la vittoria».

CUS Padova Antenore Energia: Lentini, Coltri, Toscano, Villi, Da Rin, Besoli 2, Baldo n.e., Brotto 20, Garavello 4, Tabacariu 7, Scandolaro 37.


CALCIO A 5


Buon pareggio per il CUS Padova sul campo del Bo Ca Junior nella quarta giornata del campionato di calcio a 5 femminile. Una sfida ricca di colpi di scena e anche imprevisti. Le padrone di casa passano in vantaggio in avvio e dopo meno di dieci minuti si infortuna gravemente il portiere del CUS, Jessica Celadin. Non avendo altri portieri in distinta, le universitarie si arrangiano schierando tra i pali Francesca Rovea, ma il nuovo assetto difensivo costa altri due gol subiti. Nella ripresa, tuttavia, il CUS gioca all’attacco, si prende quale rischio schierando sempre il portiere di movimento, ma alla fine completa una grande rimonta, pareggiando la sfida sul 3-3 grazie alle reti di Alice Casna, Anna Pandolfo e Federica Santi. Il CUS sale a otto punti in classifica al terzo posto e la settimana prossima farà visita al Thiene.


Nella foto il CUS Padova volley maschile festeggia l'ultimo successo

62 views0 comments
bottom of page