Seconda sconfitta con segnali positivi

Seconda sconfitta in due partite per il CUS Padova Antenore Energia, che perde nettamente a Gradisca D’Isonzo ospite della Polisportiva Nordest Castelvecchio, squadra dalla tradizione di alto livello.

Anche in questo caso i valori in campo sono ben definiti, con il vantaggio evidente per i padroni di casa, guidati dal veterano Sejmenovic. Gli universitari iniziano bene, ma le differenze si notano da subito, e nonostante il buon gioco dei padovani, la partita si incanala sin da subito nel binario previsto.

Gradisca produce un attacco vario e prolifico che alla fine firmerà un totale di 92 punti, complice la difesa ballerina dei patavini. I cussini dimostrano tuttavia segni di vita, soprattutto in attacco: Molaro infatti si fregia di un’ottima prestazione con 10 punti, anche in una giornata in cui altri compagni sembrano meno brillanti.

Il finale è un netto 92-51, con qualche segno di luce per i nostri che già dalla prossima giornata saranno protagonisti di sfide che si sperano saranno più agguerrite. Il commento di coach Brotto: “Queste prime due partite erano dal risultato prevedibile e segnato, ma ci danno comunque degli spunti positivi su cui dobbiamo costruire il nostro gioco per le partite che conteranno per la nostra classifica e ci rivelano alcuni punti deboli su cui riflettere per migliorare sempre di più. Abbiamo avuto un’ottima prestazione da Molaro, ma dobbiamo ancora trovare il miglior Tabacariu, che sarà decisivo per il nostro campionato. Adesso testa a Vicenza, che sarà una sfida nuova ed intrigante."

  .