Il CUS Basket Padova vince su Udine e vola alle Final Eight a Reggio Emilia!

Lunedì scorso il CUS Padova era atteso alla Kioene Arena nel match da “dentro o fuori” contro il CUS Udine. Dopo il pareggio dell’andata la rappresentativa cussina aveva un solo obiettivo: VINCERE per andare avanti e accedere alle Finali Nazionali.  Che decreteranno il CUS Campione d’Italia!!

 E vittoria è stata!!

Una vittoria sofferta per oltre 3 quarti, dove ad un piccolo vantaggio bianco arrivava dopo poco il riaggancio ( e talvolta anche il sorpasso) nero. Poi gli ultimi minuti sono stati tutti per la squadra dell’Università  patavina  che prosegue così la sua corsa all’ambito titolo.

Ma partiamo  con ordine.

La “partita”  inizia un po’ prima della palla a due.

Si inizia con i ringraziamenti e un breve discorso da parte del Presidente del Cus, Roberto Zanovello, del delegato Unipd allo Sport, Antonio Paoli e del Presidente della FIP Padova,  Roberto Nardi. A seguire la consegna al Presidente della Virtus Padova, Gianfranco Bernardi, al dirigente responsabile del progetto Ubp Antonio Vendraminelli e al dirigente del BAM Abano/Montegrotto Massimo Giacon,  della maglietta commemorativa dei 70 anni del Cus Padova e del gagliardetto della società. Un momento particolare, di unione tra tre importanti società del basket padovano, un momento per sottolineare la storia del Cus per  la città patavina.

A seguire foto di rito tutti assieme sotto canestro. I giocatori del Cus Padova con i massimi dirigenti e i Presidenti  appena premiati, davanti a tutti 6 giocatori del Cus Basket in Carrozzina che durante l’intervallo hanno intrattenuto i presenti con una partita di 3contro3.

E dopo le parole, i fatti, anzi i canestri!!!

Palla a due e si inizia!!

Primo canestro per il Cus Padova che, dopo 4 minuti di gioco è sopra di 4, vantaggio che tiene per tutto il primo quarto e che allunga a +6 alla fine dei primi 10 minuti di gioco (16 – 10). Si riparte e questa volta sono i neri a prendere il sopravvento per portarsi dopo appena un minuto del secondo quarto in parità (16 – 16) grazie ad una tripla. La reazione bianca non si fa attendere e tentano l’allungo che si ferma ad un +5 grazie a due triple consecutive.  Passano due minuti e  Udine si porta a -1;  riparte Padova per uno dei massimi vantaggi (+9) grazie ancora a due triple. Ma ancora qualcosa si inceppa e in due minuti di nuovo parità (32 pari). Il secondo quarto si assesta sul 36 – 34 e si va in spogliatoio…

Al rientro riparte Padova ma una tripla ed un canestro successivo  porta Udine al primo sorpasso del match. Risorpassa Padova e una tripla nera riporta Udine in vantaggio di 2. Pareggio e di nuovo sorpasso Udine. E si va avanti tra pareggi e sorpassi per chiudere il quarto 51 pari.

Ultima frazione di gioco… riparte Padova che questa volta non viene più raggiunta. I giocatori in campo danno il massimo, palle prese al volo, palle mantenute nonostante gli interventi a filo d’aria degli avversari, difese strenue, così intense da far suonare la sirena dei 24”.  Si accorcia  a +5 il vantaggio di Padova per ripartire..

Il CUS si  porta in vantaggio  a +11 a 1’ e 21” dal termine. Ma la partita non è ancora finita. Tiri liberi e qualche canestro ancora per chiudere la partita sul 75 a 63.

La vittoria lancia Il CUS Padova tra le prime 8 squadre a livello universitario e l’accesso alle Finali Nazionali che si terranno a  Reggio Emilia dal 14 al 18 giugno.  

Adesso vietato fermarsi!

In Bocca al Lupo!