Cus Padova, doppio stop alla ripresa

Bra fatale a uomini (in A/1) e donne (in Coppa Italia)

 

Il Cus Antenore Energia riparte nel campionato di A/1 di hockey prato incassando un 5-1 in casa della capolista Bra, ma il risultato è sin troppo pesante per gli universitari: avanti 1-0 col gol di Sacco hanno chiuso in vantaggio la prima frazione, andando anche vicini al raddoppio in due occasioni con Trevisan. Nella ripresa il crollo, in 6 minuti, dopo essere rimasti con un uomo in meno per il giallo a Maistrello.

«Avevamo impostato la partita per fare molta pressione sui loro centrali e ripartire e siamo riusciti a farlo», il commento di coach Mirko Faggian. «Nella ripresa ci hanno distrutto in quei 6 minuti, con tre gol molto contestati: sicuramente il Bra ha avuto molte più occasioni di noi, ma al di là delle proporzioni della sconfitta resto contento della nostra fase difensiva, abbiamo solo bisogno di più fiducia e di migliorare in fase di impostazione».

Nello stesso fine settimana, eliminazione con onore per il Cus femminile in Coppa Italia, sempre a Bra: superato il Valchisone per 3-0 con la doppietta d Mezzalira e il gol di Scudier, le ragazze di Daniela Possali hanno perso 4-3 contro il Lorenzoni, esibendo personalità e freschezza in casa di una delle favorite. Scudier, Mezzalira, Matteraglia le marcatrici amaranto-oro nel secondo confronto del round 2 della rassegna.

 

Nella foto Alessandro Sacco al tiro